Bossi o Salvini?

Il malore che ha colpito Umberto Bossi e la discussione sull’autonomia regionale che sta spaccando di nuovo l’alleanza fra Salvini e i 5 Stelle ci ispirano un ‘Di qua o di là’ che vuole essere beneaugurante nei confronti del fondatore della Lega. E se non dovesse esserlo… be’, non siamo scaramantici, non crediamo a queste cose. Non c’è alcun dubbio che la svolta ‘nazionale’ di Salvini, al punto di far sparire la parola ‘Nord’ dal simbolo e anche da molti discorsi, sia stata insieme ad altri fattori la mossa che ha permesso alla Lega di fagocitare il resto del centrodestra e adesso anche una discreta parte dei 5 Stelle: i tempi del ‘Roma ladrona’ di Bossi, delle tre Italie di Gianfranco Miglio e di Pontida sembrano lontanissimi.

Chiaramente Salvini, che quando Bossi entrò per la prima volta in Senato nel 1987 aveva 14 anni, si formato in ‘quel’ tipo di Lega, ma è anche vero che la Lega raccolta nel 2013 da Roberto Maroni era un partito agonizzante (alle Politiche aveva preso il 4%) e messo male anche nelle sue roccaforti storiche, come il Veneto, totalmente gregario del Popolo delle Libertà (Forza Italia più Allenza Nazionale: chi se lo ricorda ormai?). Salvini l’ha rilanciato dal punto di vista elettorale, entrando a piedi uniti su temi nazionali (immigrazione, pensioni, eccetera) ma anche locali non del Nord (si pensi ai pastori sardi, per stare sull’attualità), perdendo per il momento poco al Nord se non presso chi dice che la Lega non è più quella di Bossi. Che fra l’altro ha più volte negli ultimi anni fatto filtrare il suo dissenso nei confronti della Lega troppo spostata a destra ma soprattutto della Lega troppo nazionalista.

Veniamo al punto, per un sondaggio rivolto non soltanto agli elettori leghisti: meglio essere duri e puri, ma avere un limite impossibile da superare (mai la Lega di Bossi, e nemmeno quella più moderata di Maroni, è andata alle Politiche o alle Europee oltre il 10%), o perdere parte della propria anima per vincere? È un dilemma che riguarda anche altre parti politiche, peraltro, ma oggi lo proponiamo in versione leghista. Chi è stato un politico migliore fra Bossi e Salvini?

Bossi o Salvini?

Guarda i risultati

Loading ... Loading ...
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 8.2/10 (5 votes cast)
Bossi o Salvini?, 8.2 out of 10 based on 5 ratings

44 commenti

  1. L

    Salvini, in quanto l’obbiettivo di un politico è prima di tutto creare consenso. Per la storia possiamo soltanto giudicare Bossi. Salvini fa ancora in tempo ad essere un berlusconi ma anche un Renzi (non credo ormai…).

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -2 (from 4 votes)
  2. G

    Bossi. Almeno lui in qualcosa credeva. Salvini è un opportunista politico e basta. Bravo a prendere voti ma incapace di proporre soluzioni serie e sostenibili.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 20 votes)
  3. Come politico, Bossi, e il confronto nemmeno comincia. Come paragonare i scudetti di adesso della Juve con quello del Verona di Bagnoli. Bossi ha navigato in una politica dove i partiti erano forti, piu un Berlusconi in ascesa. Salvini si e’ trovato tutto pronto dal un morente PD, il morente Berlusca e adesso l’inadeguateza dei 5S.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 14 votes)
    1. I

      1) buon compleanno Boss
      2) Salvini si è trovato la lega al 2-3% grazie all’effetto trota e adesso veleggia al 33-34%, non ha un cervello come Miglio vicino, e sta lontano da Luisona….
      Bossi 8 volte meno per il figlio e non averlo arginato, poi basta a nader a Varese per capire cos’era la vecchia lega.
      3) come dicono i francesi on s’engage et puis on voit..

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +2 (from 2 votes)
      1. My man, ho visuto 7-8 anni nella Valle Seriana. Conosco bene l’elettorato dlla Lega di allora. L’elettorato italiano di trent anni fa’ era completamente diverso da quello di oggi. Cosi come il panorama politico. Io penso che il 9% della Lega Nord di allora (con il DS, Forza Italia e AN in giro) era molto piu significante del 34% del Salvini di oggi (con nessuno a fargli concorenzza).

        Che poi il Bossi (e quella Lega Nord) e’ diventato come un De Mita qualsiasi, e’ (purtroppo) la dimostrazione che in Italia, prima o poi tutti i politici finiscono nel calderone del magna-magna.

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: +3 (from 5 votes)
  4. Il Senatür

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 7 votes)
  5. L

    Tani Bossi riusciva a parlare soltanto ad una piccola base, e d’altronde sognava la secessione, Salvini è più trasversale sia come estrazione sociale dell’elettoratoa cui si rivolge, che per età. Da ventenne avresti mai votato Bossi? Ecco un ventenne di oggi per me vota (ci vorrebbero i sondaggi) Salvini.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 3 votes)
    1. Leo, Bossi parlava ad una piccola base, perche’ quella base e’ stata la prima a mostrarsi insofferente verso il mal governo, mentre al resto d’Italia il sitema contro il qui Bossi si ribello’ andava benissimo. Poi quel sistema trent’anni dopo e’ crollato (non certo per merito di Salvini) ed ecco che la maggioranza dell elettorato si trova con il cerino in mano (ovvero Di Maio e Salvini). Nel 1994 l’elettorato italiano aveva 4-5 grandi partiti a qui aggraparsi. Oggi ha 5S e Lega. Fai te la matematica 🙂

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +2 (from 4 votes)
  6. L

    Italo soltanto io e te (e ci scommetto il direttore, solitamente esente dall’effetto merendine di una volta) preferiamo Salvini o gli altri sono silenti?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 2 votes)
    1. I

      dici che hanno timore?
      anch’io vorrei Publio Scipione, ma non avendolo, mi devo accontentare di quinto fabio massimo il temporeggiatore.
      magari sono a sciare

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +3 (from 3 votes)
  7. t

    Leo
    Io, se avessi avuto 20 anni nel 1992 forse, visto anche chi c era come concorrenza, bossi l avrei avrei anche votato, salvini mai nella vita

    In generale, fra bossi e l ex leader dei comunisti padani (certo che la destra, dopo mussolini ex socialista, un leader al 100% loro e che non abbia un background di sinistra non riesce a trovarlo) l umberto
    -sempre a favore di chi apre la strada
    – la lega di bossi, seppur con modalita quantomeno discutibili, é stato il primo partito a sollevare la questione settentrionale
    – a bossi potrei persino trovargli delle qualita, a salvini (a parte l andare dietro a come tira il vento e a riuscire a spacciarsi per come non é, anti-sistema e anti-ue quando é in poltica dai primi anni 90 ed é stato parlamentare ue per piu di 10 anni) nessuna
    – in generale, d accordo con tani che, come spessore politico e uomo di stato, bossi stravince

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 4 votes)
  8. A

    Venezia, 15 settembre 1996. Nasce la Padania…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 3 votes)
  9. Votato Salvini, per la capacità di comprendere i mutamenti e perché i risultati parlano chiaro anche se il suicidio degli avversari (ma soprattutto degli ex alleati) l’ha aiutato tantissimo. L’idea di Lega di Bossi penso comunque ritornerà, appena nascerà qualcosa di nuovo a destra e soprattutto se i 5 Stelle diventeranno a tutti gli effetti il partito del Sud. Se invece diventeranno sinistra movimentista, alleata al PD, allora Salvini e l’idea attuale di Lega diventeranno ancora più forti: nessuno conosce il futuro, ma come sensazione lo scenario più probabile mi sembra il secondo.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 4 votes)
  10. A

    si può votare chi si vuole però gli argomenti dovrebbero essere un po’ meglio
    Bossi aveva gli ideali? ma quali? un giorno diceva che Berlusconi era un piduista mafioso con un controllo sui media che nemmeno Mussolini, il giorno dopo ci faceva il governo insieme, il giorno dopo ancora lo faceva cadere e poi ci ritornava insieme perché teneva famiglia e doveva sistemare il figlio in regione
    e la sua base qui al nord si beveva tutte queste giravolte in un modo che al confronto i grillini di oggi hanno più dignità
    forse parlate del primissimo Bossi degli anni Ottanta ma allora rivalutiamo anche i primi meetup dei 5 stelle, pure quelli pieni di gente con buonissima volontà che ci credeva

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +12 (from 14 votes)
    1. K

      Perfetto

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +1 (from 3 votes)
      1. C

        Perfetto…anche perché hai riportato a galla due elementi che oggi sono totalmente dimenticati e disconosciuti: la Lega di governo è stata uno schifo sul piano dei risultati ma anche su quello etico, il M5S di Casaleggio ha completamente tradito (nel giro di 7-8 anni, non proprio un’era politica) le premesse e le istanze dei Meetup, una delle poche cose virtuose che sono emerse in Italia recentemente.
        Ma in Italia ci siamo noi italiani e ce ne freghiamo di tutto.

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: +9 (from 11 votes)
    2. G

      Non ho scritto che Bossi è stato coerente con tutto quello che ha detto. Ho scritto che lui almeno in qualcosa credeva, e il qualcosa era la questione settentrionale e la ricerca di una autonomia più estesa possibile per il Nord.

      Quell’altro cambia felpa (o giubbotto) ogni giorno a secondo di dove tira il vento.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +2 (from 4 votes)
  11. K

    Io nel 1992 avevo 19 anni e non li avrei votato manco morti, mi apparivano come dei cavernicoli arrivati non si sa come ai nostri giorni dalla preistoria, portatori della pochezza intellettuale e culturale tipica di una parte del nord; e all’epoca mi interessavano molto di più le formazioni politiche che si stavano rinnovando (penso a Pci e Msi) o che stavano nascendo (Forza Italia qualche anno dopo) e che lasciavano sperare in una politica migliore (mai il detto “Chi vive sperando muore…” fu più azzeccato, a mia parziale discolpa va detto che a 19 anni tutto ti sembra migliore di quello che è); nella lega di allora vedo molto dei 5* di adesso, un successo nato dal rigetto della classe politica precedente, l’appropriazione e la semplificazione di alcune tematiche care all’uomo della strada; risultati ottenuti? Zero, sono finiti con gli schei in tasca come quelli che insultavano agli albori (affare Belsito) ed a cercare di piazzare i figli di (affare Trota); quelli che li hanno sostenuti possono dire (con ragione) che gli altri partiti non sono andati meglio però è una magra consolazione.

    Bossi ha l’indubbio merito di aver aperto la strada, Salvini ha preso un partito morente anche per le decisioni del capo storico il e l’ha portato ad essere il primo partito in Italia; a me personalmente non piace nessuno dei due però ad entrambi va dato atto di aver saputo cavalcare l’onda con una certa abilità. Vedremo come andrà a finire.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +6 (from 6 votes)
  12. G

    “per la capacità di comprendere i mutamenti ” o per la capacità di essere paraculo…😉

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -2 (from 4 votes)
    1. K

      In politica (soprattutto in quella italiana) è una dote non da poco.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +2 (from 2 votes)
  13. L

    Krug e Axel perfetti. Anche nel ricordare a chi parlava Bossi.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 2 votes)
  14. U

    Io a 19 anni ho votato Bossi

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 4 votes)
    1. L

      Tu non sei un benchmark, è capace che a diciott’anni andavi a pescare siluri nel po e a giocare a tressette all’humanitas 😀

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +3 (from 3 votes)
    2. K

      Non l’avrei mai detto…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +4 (from 4 votes)
  15. t

    Su Bossi mi sembra ci sia l’effetto merendine di una volta.

    Direttore: i grillini da soli hanno un ceiling del 30/35%, per governare o si alleano con Salvini o col PD. Il PD puo’ solo governare coi grillini come partito di sinistra. Salvini puo’ governare coi grillini o con i rimasugli di destra.

    Sempre parlando di governi uscite dalle urne e non decisi da Napolitano, Juncker, ecc

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 9 votes)
  16. E

    L’Uomo Indiscreto tuttavia è più affascinato da un Gianfranco Miglio…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 5 votes)
  17. Anch’io sotto tangentopoli
    Ma non lo dissi a nessuno

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 4 votes)
    1. K

      Vergognati e ricorda che nell’urna elettorale Dio ti vede e Santa Madre Chiesa pure!!!

      Vai a confessarti, miscredente!!!!

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +11 (from 11 votes)
  18. U

    Krug
    Te a 19 anni avrai votato de gasperi va la

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +5 (from 7 votes)
    1. K

      Io a 19 anni non votavo, all’epoca si era maggiorenni a 21 e si votava solo per censo ed io ero ricco di virtù ma povero di soldi…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +6 (from 8 votes)
  19. G

    Io a 19 anni ho votato Bertinotti.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -2 (from 4 votes)
    1. K

      Sei praticamente la storia del Pci fatta persona; da rivoluzionario in cachemere a renziano di ferro…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +12 (from 12 votes)
      1. L

        Io pds, ero già piddiota dentro

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: +1 (from 3 votes)
  20. C

    Infatti sulla qualità politica di Bossi rischiamo davvero l’effetto merendine, ma sulla quantità del consenso elettorale approvo in toto il post di Tani.

    Oggi vanno a votare 32 milioni di italiani in un deserto di proposte e di uomini: Salvini prende 5.6 milioni di voti.
    Nel 1996 votarono in 37 milioni e solo a destra c’erano Berlusconi e Alleanza Nazionale entrambi al massimo splendore: Bossi ne prese 4 milioni al maggioritario.

    E’ davvero tutto questo fenomeno Salvini?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +5 (from 7 votes)
    1. L

      Però le proporzioni si fanno su quanti votano. A meno di non pensare che sia merito degli allora politici se votarono in 37 milioni e demerito di quelli di oggi se si sono persi 5 milioni di voti.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +2 (from 2 votes)
    2. K

      Nel 2013 anno in cui Salvini diventò segretario della Lega la Lega aveva preso 1.390.534 voti; con lui sono quadruplicati; ora possiamo anche discutere che tanti di quei voti gli sono arrivati più per errori degli altri che per merito suo ma non mi pare un risultato da niente; anche perchè Fratelli d’Italia (che ha delle posizioni simili alla Lega è passata da 666.765 voti a 1.429.550 quindi li ha “solo” raddoppiati; e non aveva l’handicap del meridione che vedeva ed in parte vede la Lega come un partito nemico.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +4 (from 4 votes)
  21. A

    Entrambi per me invotabili a venti come quasi a quarant’anni ma sul sondaggio non ho dubbi, Salvini tutta la vita. Bossi era un politico prima repubblica che riuscì ad inserirsi bene in un contesto a lui favorevole. Salvini volenti o nolenti è il primo politico social dell’occidente. Credo che dopo di lui, purtroppo ce lo metto io, il modo di comunicare per i leader di partito sarà totalmente diverso. È il primo influencer prestato alla politica e credo farà da spartiacque.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -1 (from 5 votes)
  22. D

    Premesso che ha ragione Tani a dire che prender voti ai tempi di Bossi era più difficile (soprattutto per le corazzate che c’erano all’epoca…) e che ha ragione Krug quando dice che Salvini ha preso un partito morto e l’ha portato ad essere il primo in Italia (si, anche grazie al suicidio degli avversari ma lui col suo partito era in condizione di morte legale…), credo che Axel e Transu abbiano centrato il punto più interessante: vi rode talmente tanto il culo che Salvini ha messo in scacco i vostri partiti che pur di infamarlo rivalutate Bossi che fra un po’ ne esce come un William Wallace.
    Ma di quale cazzo di ideali state parlando?! Di quale cazzo di superiorità “come politico” state parlando?! Di quale superiorità cianciate?!
    Parliamo di un fancazzista che nella vita non ha mai combinato nulla finché ha visto nella politica una strada per piazzarsi (praticamente un Di Maio polentone), ha abbracciato idee demenziali non meno razziste di quelle di Salvini (perché se fondi un partito sui deliri di Miglio o sei un razzista o sei in malafede…), non si ricorda una sola sua riforma o mossa politica degna di nota (quando fu al governo col Polo possedeva il ministero delle riforme e gli inventarono su misura quello sulla devolution, non ha mai fatto una minchia però anche dopo 10 anni di governo andava avanti a latrare di secessione e Roma ladrona! Il classico rompicoglioni che fa opposizione anche quando è al governo, praticamente un Bertinotti di destra).
    Un urlatore da strapazzo che ha fatto presa su un nugolo di montanari bifolchi e razzisti, come Hitler li raccattava in birreria lui li raccattava nelle malghe alpine. Poi, una volta ottenuta la poltrona, è andato avanti a recitare il personaggio senza far nella realtà una minchia se non difendere il suo stipendio, praticamente il Mourinho che al Real piangeva perché gli arbitri gli fischiavano contro.
    Bossi ha sempre rappresentato esattamente tutto ciò che diceva di odiare e di voler combattere: il terrone medio, che non è una questione meramente geografica, eh?! Per il resto idee politiche zero nè idee su come attuarle, zero di zero per questo sgrammaticato cialtrone da film di Nanni Loy.

    Quindi va bene massacrare Salvini in sè, ma la rivalutazione di Bossi anche no per cortesia!

    Ps: di puro culto il soprannome che gli diede Montanelli (Er Canotta) per quella volta che, in vacanza a Pontida, visto l’assedio dei giornalisti fece organizzare una conferenza stampa su un prato e ci si presentò in…………………canottiera!
    Nemmeno una canotta estiva, tipo quelle da spiaggia, proprio una di quelle intime bianche a costine.
    Aaahhh la memoria corta di chi tuona contro le felpe di Salvini…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +9 (from 15 votes)
  23. c

    Bossi è stato il politico più lungimirante degli ultimi 40 anni…aveva capito tutto ..questo crede di essere furbo ma politicamente è indietro mille anni, fa il pieno di voti a destra ma l’acume politico del mio senatur è un’ altra roba..purtroppo ha perso anche lui correndo dietro agli interessi personali, che per un politico sono la sua tomba!!

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 6 votes)
    1. D

      Il candidato illustri il concetto di lungimiranza attribuito a Bossi con dovizia di particolari ed esempi nonché relativa aneddotica.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0 (from 2 votes)
  24. m

    Non so cosa Bossi abbia fatto di buono al nord. In Veneto sicuramente niente.
    Riguardo il decentramento delle funzioni, ma questo non è solo colpa sua ma anche, ha spostato semplicentete un po’ di malaffare, ruberie e sprechi da stato alle regioni.

    Poi personaggio impresentabile, per dialettica, intelligenza e capacità.
    Aveva avversari forti e carismatici ma lui era seduto potenzialmente su una fuori serie.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 1 vote)
    1. D

      Ma infatti! Era l’utile idiota che portava al Berlusca i voti dei bifolchi che gli garantivano la maggioranza, e lui (che quando la maggioranza non la si otteneva ripartiva coi “Berluscaz!” e le accuse di peronismo, con geniale replica di Papino il Breve peraltro…) faceva volentieri da cagnolino finché gli veniva garantita una poltrona al governo, su cui sedersi per continuare a recitare la parte dell’opposizione incazzata per raccattare i voti degli analfabeti incazzati…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +1 (from 3 votes)
  25. t

    Avrei trovato più interessante, per gli utenti di indiscreto, un Luisa Corna vs. Isoardi.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
    1. D

      Per carità, dopo i cacciatori ci saremmo sorbiti anche l’invasione delle femministe…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: -1 (from 3 votes)

Lascia un commento

Questo sito utilizza cookie tecnici per consentire la fruizione ottimale del sito e cookie di profilazione di terze parti per mostrare pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi