Inter-Napoli era da sospendere?

Secondo Ancelotti e molti tifosi napoletani Inter-Napoli sarebbe stata da sospendere per i buuhh della Curva Nord contro Koulibaly, ben prima del fallo su Politano che unitamente all’applauso all’arbitro ha portato alla sua espulsione. Chiaramente si è più sensibili al tema del razzismo quando il razzismo è contro di te o uno dei tuoi, Ancelotti non fa eccezione, ma ha comunque detto una cosa interessante domandandosi e domandando dopo quanti avvisi al pubblico una partita deve essere sospesa. Noi a San Siro ne abbiamo ascoltati almeno tre dall’altoparlante, ma non escludiamo che siano stati di più: in ogni caso quale è la quota da non superare? Tre, cinque, sette? Non è una domanda stupida come sembra, perché da una vittoria a tavolino può dipendere un campionato. Diciamo un campionato dove ci sia competizione, non la serie A dove comunque arrivare secondi, terzi o quarti è la stessa cosa. In altre parole, Inter-Napoli era da sospendere da parte di Mazzoleni?

Al netto del precedente di Fiorentina-Napoli dell’anno scorso (Koulibaly espulso all’inizio, proprio da Mazzoleni, nella partita che di fatto spense le speranze della squadra allora di Sarri), del merito dei falli commessi (alla lettera del regolamento giuste entrambe le espulsioni) e dell’arbitraggio di Mazzoleni (senza grandi errori), il tema che conviene ad Ancelotti è sicuramente il razzismo. In una partita preparata e giocata decisamente male, con oltretutto l’alibi apparecchiato da De Laurentiis, quanto hanno pesato i fischi al difensore senegalese? Che essendo più emotivo di altri, questa la tesi napoletana prevalente, può commettere errori proprio perché toccato più di altri dagli insulti. Insomma, gli ululati delle curve non sono solo una questione ideologica o etica ma qualcosa che influisce sul risultato delle partite. Sempre in chiave pro-Juventus, ovviamente, anche quando i bianconeri non sono coinvolti direttamente.

C’è poi una notazione da fare e che rubiamo ad una grande firma che non vuole (più che altro non può) apparire su Indiscreto: perché i tifosi interisti non fischiano Asamoah o Keita? In altre parole il razzismo (posto che di razzismo si tratti) è selettivo e vale solo per quelli che non sono i ‘nostri’? La sensazione è che sia diventata quasi un’arma tattica, degna (o indegna) di quello che ai nostri tempi si definisca il dodicesimo uomo in campo. Il tema però rimane interessante e necessita di risposte chiare, perché Mazzoleni si è accorto dei buuh e dei cori ed infatti gli avvisi al pubblico riguardanti la minaccia di sospensione sono arrivati. Un regolamento di fatto non esiste, perché lo stesso designatore Rizzoli ha in passato spiegato che l’arbitro può sospendere la partita, ma la decisione sulla sospensione definitiva spetta al responsabile dell’ordine pubblico (Il prefetto? il questore? Il più alto in grado presente allo stadio?). E andiamo: Inter-Napoli era da sospendere? A nostro parere no, nel senso che non si è ascoltato niente di culturalmente diverso rispetto a mille altre situazioni e mille altre squadre o città, con adattamenti alle singole situazioni e personaggi. Il Napoli si è accorto di avere sbagliato partita, contro un’avversaria che veniva da un periodo nero, e ha provato a buttarla sul piano del vittimismo: strategia che pagherà dividendi fin dalle prossime partite, senza influire sullo scudetto e nemmeno sulla lotta Champions, ormai interessante solo per il quarto posto.

Inter-Napoli era da sospendere?

Loading ... Loading ...
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 7.8/10 (5 votes cast)
Inter-Napoli era da sospendere?, 7.8 out of 10 based on 5 ratings

69 commenti

  1. Basta modificare il regolamento e inserire la disposizione per cui i giocatori troppo emotivi non possono essere fischiati dai tifosi avversari, specialmente ( o solo) negli stadi in cui il pubblico e’molto vicino al campo, così i buu si sentono troppo. O che i troppo emotivi non possono essere provocati, senno reagiscono. Magari si può aggiungere che gli arbitri non devono fischiare loro troppi falli, senno si innervosiscono. Oppure possono decidere che il Napoli giochi solo in casa, mai in trasferta.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +9 (from 21 votes)
  2. Inter-napoli era da sospendere dopo le dichiarazioni di de laurentiis.
    Cosi come la giuve dovrebbe far star zitto Allegri nel dopo partita
    E Ancelotti non attaccarsi al nervosismo
    Hanno rotto il cazzo. Tutti. Assistiamo ad un campionato indecente e parlano solo di arbitri.
    Hanno trasformato la Serie A in un Malpensante su scala nazionale
    Poi andiamo in giro a fare figuracce

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +20 (from 26 votes)
  3. #difendolacitta e l’hashtag piu scemo che sia stato inventato
    Hanno creato questo clima da noi contro tutti e poi crollano miseramente.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 5 votes)
  4. Facciano come in inghilterra. Gli incivili che si mettono a fare il verso della scimmia vengono presi e puniti. Singolarmente
    Qui siamo alle multe e alle curve chiuse

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +15 (from 15 votes)
  5. Son stato via tre GG, che e ha detto il dela?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
    1. Ha detto che Mazzoleni con loro è sempre cattivo e poco parziale (o qualcosa del genere). Ed infatti si è dimostrato essere tale.
      vabbè che ormai Aurelio è nella classica lose lose situation perchè se anche Mazzoleni fosse stato imparziale avrebbero detto che
      era stato condizionato dalle parole di Aurelio così come si dirà che Mazzoleni ha fatto tutto questo per colpa delle parole di Aurelio.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0 (from 4 votes)
  6. Gli italiani sono coerenti: ingoiano qualsiasi cosa (e i residui organici non sono neanche la peggior cosa) senza battere ciglio: perchè dovrebbero indignarsi se uno “sporco negro” viene bersagliato dalla città con la qualità della vita più alta d’Italia per tutta la partita?
    Più importante parlare delle diagonali di Callejon. Però poi lamentiamoci perchè il prodotto si svaluta.

    Il problema di fondo è solo uno e cioè che in Italia quando un comportamento deve essere punito non viene punito, vale per i ponti che crollano così come per i ministri che si beccano condanne definitive e vengono tenuti al loro posto così come per i cittadini della migliore città d’Italia che ululano alla Luna.

    Dal punto di vista calcistico invece niente di nuovo: Inter a -5 dal Napoli e terza in un campionato in cuii visti i distacchi (e quindi il fatto che nessuno potrà dire di avere realmente lottato per lo scudetto) arrivare secondi o quarti è la stessa identica cosa.

    Attendiamo al solito le roboanti ed impegnate parole di condanna da parte della Juve che in questi casi non disdegna mai di porsi dalla parte della giustizia e di dimostrare come il fiore all’occhiello del nostro calcio sappia metterci la faccia senza paura.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +12 (from 20 votes)
  7. Ho il vago sospetto che se il pallone di Zielinski al 90esimo fosse entrato, le dichiarazioni di Ancelotti sarebbero state più concilianti.
    Ad ogni modo, problema di difficile risoluzione. Le multe? Inutili. La sospensione temporanea? Fa il solletico. Quella definitiva? Punizione eccessiva per la maggioranza dei tifosi, educati e terzomondisti. Mi piacerebbe vedere qualche volta la reazione dei calciatori, soprattutto quelli delle squadre di casa: se ieri, ad esempio, Keita, anziché titillare l’orecchietta di Insigne, fosse uscito dal campo o si fosse seduto a centrocampo a braccia incrociate, e con lui Asamoah, forse qualche pirla ci penserebbe due volte prima di fare buh. Poi lo farebbe ugualmente, ma già aver costretto il suddetto pirla a pensare non una ma addirittura due volte, può essere considerato come un risultato di enorme portata.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +19 (from 19 votes)
  8. Di “negro di merda” urlati contro i giocatori del Milan dai propri stessi tifosi ne ho sentiti diversi nella mia esperienza tra terzo e secondo anello, quindi si, se il tuo giocatore non fa il suo dovere anche lui diventa vittima bersaglio di frasi poco simpatiche. È razzismo? Probabilmente per qualcuno si, per altri solo una variante del “figlio di puttana”. Comunque ci sono i biglietti nominativi e le telecamere, qualcosa verso i singoli responsabili forse si potrebbe cominciare a fare

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +19 (from 19 votes)
  9. Ipocrisia ai massimi livelli da parte di tutti.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +8 (from 8 votes)
    1. Può essere, ma il fatto che non venga fatto nulla di nulla si pine al di sopra anche dell’ipocrisia. In altri posti queste cose sono state quasi debellate, chissà come mai.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +5 (from 9 votes)
  10. Se anche beccano e danno come minimo il daspo per un anno a 30/40 tifosi che si riesce a identificare con telecamere è già un deterrente importante.
    Altro che scuse, stigmatizzazione di allenatori, giocatori , addirittura il sindaco di Milano .
    Solo puttanate risibili di circostanza .

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 3 votes)
  11. Si… Ora mi aspetto un segnale forte dalla società

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -1 (from 1 vote)
  12. secondo me la cosa giusta l’ha detta Pirlo: “ma prima del secondo giallo mi sembrava molto sereno!”

    intanto Sala non riesce a smettere di essere… Sala: “Spero che contro l’Empoli ci sia Asamoah capitano!”

    EDIT: è morto un tifoso in seguito agli incidenti di ieri sera, fatto decisamente più grave di tutto quanto!

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 3 votes)
  13. No. Tanto inutile casino quando bastava Zielinski non centrasse Asamoah a porta vuota, dopo un contropiede nel quale la caduta di Keita nell’area opposta qualche dubbio lo lasciava.
    Eh ma Mazzoleni… Eh il terribile pubblico di San Siro.
    In generale non andava sospesa semplicemente perché non é chiaramente disciplinato quando deve essere sospesa e da chi.

    Paragoni con l’Inghilterra inutili e fuori luogo. Il pubblico pagante inglese della Premier non prevede ultras, fatto salvo per una piccola frangia dei supporter del Crystal Palace, e in ogni caso é prevista la possibilità di punire singolarmente il cliente del club che si comporta male.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 3 votes)
    1. Marco abbi pazienza, non è che un giorno qualcuno ha detto “Il pubblico pagante inglese della Premier non prevede ultras,” e quei gentiluomini del Millwall e del West Ham (per citarne due) hanno detto “Ah, scusate, togliamo il disturbo”…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +7 (from 7 votes)
      1. Non sto parlando di COME si é arrivato a ciò, sto dicendo che il paragone é insensato.

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: 0 (from 0 votes)
  14. Io sarei propenso a dotare i giocatori di origine africana di una maglietta con su scritto “Portami la tua ragazza che mentre tu fai “Uh uh uh” io le faccio fare “Aaaah aaaah aaaah””; e gliela farei esibire ogni volta che qualche subumano inizia a fare il verso della scimmia…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +5 (from 13 votes)
    1. Non sottovalutare il fatto che Keita, Asamoah e compagnia, non mi pare si siano sentiti toccati dagli episodi di razzismo di ieri sera. Perché?

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +1 (from 3 votes)
      1. Premessa; per me l’idea che Koulibaly si sia fatto espellere a causa dei versi da scimmia è una cosa che non sta nè in cielo nè in terra.

        Detto questo

        1) Gli “Uh, uh” non erano rivolte a Keita e ad Asamoah appena toccavano palla ma a Koulibaly (e magari uno dopo 75 minuti di scene simili potrebbe anche avere un pelino le palle piene)
        2) Allo stesso insulto si reagisce in maniera diversa; per fare un esempio che qualcuno sicuramente gradirà a me capitava una trasferta sì e pure l’altra di essere additato come “Slavo”, essere accolto da striscioni con scritto sopra “Benvenuti in Italia”, bandiere jugoslave con la Stella Rossa e altre simili facezie; a me e ad altri la cosa scivolava addosso, ad altri partiva lo sbrocco.

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: +5 (from 5 votes)
  15. Il morto e il razzismo al boxing day per le famiglie
    Facciamoci qualche domanda

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +6 (from 8 votes)
    1. Siamo terzo mondo.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +1 (from 5 votes)
  16. “Comunque ci sono i biglietti nominativi e le telecamere”

    I biglietti nominativi e le telecamere servono veramente a poco se le persone sono libere di stare dove vogliono e di dettare le regole del gioco

    “In altri posti queste cose sono state quasi debellate, chissà come mai.”

    Ecco, io su quel “quasi” qualche ragionamento lo farei; in Inghilterra gli stadi sono un’oasi di pace, fuori non mi sembra che sia altrettanto; in Inghilterra gli stadi sono un oasi di pace perchè i prezzi dei biglietti hanno praticamente escluso dalla partita allo stadio le classi più basse con annessi e connessi i loro problemi. Ciò nonostante gli stadi sono sempre pieni; siamo pronti a farlo anche qui? in Paesi molto più civili dei nostri (penso alla Germania) la situazione nelle curve si sta deteriorando (e non è mai stata tranquillissima, almeno fuori dallo stadio)

    A costo di passare per stronzo razzista gli insulti razzisti sono solamente la punta dell’iceberg. In quelli stadi, fra quei “tifosi” succedono cose molto ma molto più gravi e facciamo finta di nulla; vogliamo chiuderla col tifo becero? Dobbiamo “conventrizzare” le curve PUNTO. Ocio però che per fare questo c’è una guerra da combattere tutti assieme (Stato, società di calcio, tifosi “civili”); siamo pronti a combatterla?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +5 (from 5 votes)
    1. >>>in Inghilterra gli stadi sono un oasi di pace perchè i prezzi dei biglietti hanno praticamente escluso dalla partita allo stadio le classi più basse con annessi e connessi i loro problemi

      In Italia una società con lo stadio di proprietà, nonostante abbia alzato a dismisura i prezzi del biglietto, si è trovata (a sua più o meno insaputa, siamo a Natale, prendiamo per buona la notizia) con uno stadio con più mafiosi lì dentro che all’Ucciardone di Palermo…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +17 (from 17 votes)
      1. Andrea veramente ti devo ringraziare; sei la più lampante testimonianza del fatto che il solo pensare di avere un giorno uno stadio che non sia una giungla sia un’utopia assoluta.

        Mi sembra lampante che quello che è successo allo Juventus Stadium (ed in altri stadi, basta leggersi qualche articolo sulle “disavventure” legali di alcuni capi ultras milanisti, ad esempio, o sulle minacce subite da Lotito da parte di alcuni “tifosi” laziali) non sia l’applicazione del metodo inglese visto che ad una frangia di tifosi non solo venivano regalati dei biglietti ma si davano da gestire a loro piacimento pacchetti di biglietti.

        Però non hai perso l’occasione per buttar lì un velato “Juve merda” che mette sempre tanta allegria…

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: +11 (from 11 votes)
  17. Sì, come no, sospendiamo le partite, così diamo ancora più potere a quei sub primati e alle loro prodezze. Fossi un giocatore poi me ne strafotterei, è una piccola controindicazione in mezzo a una marea di privilegi, finiti i 90 minuti gli ominidi tornano alla loro vita di merda, dove magari si beccano gli ululati dal capo ufficio, mentre io resto nel paese di bengodi a divinis.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +7 (from 7 votes)
  18. La domanda ancora più interessante è: perché Asamoah e Keita ascoltano gli ululati ad un giocatore dell’altra squadra senza fare niente?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 8 votes)
    1. Perché sono razzisti anche loro, naturalmente.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +9 (from 9 votes)
    2. A parte le risposte brillanti, magari l’esempio potevano darlo proprio loro rifiutandosi di proseguire.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0 (from 2 votes)
  19. Gli ululati sono gli ultimi due centimetri dell’iceberg. Gravissimi e odiosissimi come tutto quello che sta sotto, dentro le curve ma sopratutto dentro le stanze di chi comanda (il calcio e tutto il resto).

    Il punto vero è quello centrato da Krug: c’è qualcuno pronto a combattere questa guerra?
    Siamo tutti sempre in difesa del nostro orticello e nessuno che si spenda per un interesse (veramente) collettivo.

    Inutile guardare a quello che fanno negli stadi esteri…le telecamere, i salotti, la polizia che prende per le orecchie i cattivi…se prima non ci è chiaro come in quei paesi funzionano le cose fuori dallo stadio.

    Esistono già le leggi da noi, spesso le abbiamo fatte addirittura prima e meglio degli altri, solo che ci pesa applicarle. Sai com’è, i voti, i favori, le mance, andrebbe tutto a puttane…

    Quando il ministro dell’Interno fa merenda con i delinquenti (non una novità introdotta da Salvini eh, solo che prima non c’era Instagram e si preferivano profili più alti rispetto al capo ultrà) parlare di sospendere una partita per insulti razzisti è pura comicità.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +18 (from 18 votes)
  20. Gli ululati e gli insulti sono frutto di scarsa cultura di base ma tecnicamente non sono legati al mondo ultras. Il problema ultras (inteso come organizzazione non come singoli elementi) in italia di base ha una componente unica che in altre nazioni non c’e: sono in gran parte espressione della criminalità organizzata quindi non proprio 4 minchia da prendere a schiaffi. Altrove sono ovviamente dei delinquenti più o meno potenti ma non hanno dietro una struttura ben più organizzata che li scherma. Soluzione? Dare schiaffi pesanti perché come al cittadino devi dare l’esempio, sempre. Ma non risolve il problema che andrebbe risolto altrove e con ben altri mezzi che nessuno vuole impiegare

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 3 votes)
    1. Scusa cosa intendi con “Gli ululati e gli insulti sono frutto di scarsa cultura di base ma tecnicamente non sono legati al mondo ultras.”?

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0 (from 0 votes)
      1. Perché non provengono dai soli gruppi organizzati Fosse così sarebbe già un passo avanti per la pulizia acustica degli stadi.

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: 0 (from 0 votes)
        1. Vero, resta il fatto che il “là” ad insulti ed ululati viene da quei settori; eliminando i gruppi ultra non si eliminerebbe il problema ma di sicuro lo si limiterebbe.

          VN:F [1.9.22_1171]
          Rating: 0 (from 0 votes)
  21. “sto dicendo che il paragone é insensato.”

    Io invece sto dicendo che il paragone è sensato; è sensato perchè trent’anni fa loro stavano messi tanto ma tanto peggio di noi; hanno capito che era un problema bello grosso ed hanno cercato (Stato e società di calcio, volenti o nolenti) di risolverlo; ci sono riusciti? In parte sì.

    Ieri c’è stato un morto ma il fulcro del discorso verte sull’espulsione di Koulibaly; attenzione non sui cori razzisti, sul fatto che Koulibaly potrebbe aver applaudito l’arbitro perchè innervosito dagli “uh uh uh” del pubblico; o sul fatto che Koulibaly non avrebbe applaudito l’arbitro ma il pubblico che gridava “uh uh uh” (tesi difesa dai giocatori del Napoli con l’arbitro ieri sera); come ha detto qualcuno se Koulibaly non fosse stato espulso (o a maggior ragione se il Napoli avesse vinto) degli ululati razzisti non sarebbe fregato nulla a nessuno (probabilmente nemmeno a Koulibaly). Quello che sappiamo fare benissimo in questo Paese è strumentalizzare un fatto (ecco quindi su questi schermi Belisario che parte con le sue filippiche sulla città con la qualità della vita in Italia o Andrea che parte con gli “Juve merda” non potendo cavalcare i consueti cavalli di battaglia del piangina o dei giocatori mercenari a cui non frega niente di niente perche sfortunatamente per lui l’Inter ha vinto senza esser stata derubata). Complimenti a tutti.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +5 (from 5 votes)
    1. Krug la penso come te, insensato prendendo come riferimento lo stato dell’arte di Premier e SerieA, non considerando il percorso con cui la Premier é arrivata a quel tipo di “clientela”
      Loro hanno voluto risolvere un problema e all’interno dello stadio ci sono riusciti forse anche troppo bene.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0 (from 0 votes)
      1. Marco,
        Si menano in altri posti…basta leggere il CV di quello che è morto.
        Questa gente per DNA da qualche parte deve andarsi a spaccare di mazzate per qualsiasi motivo.
        Purtroppo è la razza umana…non puoi azzerare la presenza di sta gente

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: +5 (from 5 votes)
    2. Krug però non possiamo dire che non sia stato fatto nulla.
      Abbiamo più o meno entrambi l’età di Un Gobbo e io mi ricordo benissimo della Fossa dei Leoni che partiva cinghie in mano e si faceva tutto lo stadio per andare nella Nord a menarsi con gli ospiti…passando davanti a me che avevo 6/7 anni.
      O i treni speciali devastati ogni domenica.
      Il problema è senz’altro ancora presente ma che ci siano stati passi avanti mi sembra comunque certo…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +6 (from 6 votes)
      1. Mv che qualcosa si sia fatto lo so anch’io, non molto tempo fa su queste pagine ho detto che la tanta vituperata Daspo qualche risultato l’aveva ottenuto; resta il fatto che per me non si è voluto andar oltre al mettere la polvere sotto il tappeto (ovvero limitare gli incidenti dentro lo stadio e negli immediati dintorni) fingendo di non vedere altri aspetti anche più inquietanti (ad esempio la presenza della criminalità organizzata nelle curve).

        “Abbiamo più o meno entrambi l’età di Un Gobbo”

        Probabilmente è vero ma Gobbo li porta malissimo, basta vedere quant’è rincoglionito… 😀

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: +5 (from 5 votes)
  22. Quoto gobbo.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -1 (from 1 vote)
  23. “se anche Mazzoleni fosse stato imparziale”…

    Mi ero perso questa perla; in cosa Mazzoleni non sarebbe stato imparziale?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 2 votes)
  24. Le partite non si sospendono per il comportamento razzista del pubblico.Le societa’ e le autorita’ hanno abbondanti mezzi a disposizione per individuare chi ulula e raglia Cori razzisti.Le societa’ bannino a vita i responsabili, e le autorita”perseguano a norma di legge.Troppo facile chiedere ai giocatori o arbitri di interrompere.Applicare la legge, e bannare i tifosi.Quando si capira’ che si rischia la galera a urlare negro di merda le cose cominceranno a cambiare.I delinquenti abituali delle curve, non smetteranno, padri di famiglia si’

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +5 (from 5 votes)
  25. Forse meglio parlare del giallo a koulibaly

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 1 vote)
  26. Interessante la scherma corta, immagino serva per sentirsi più vicino e in pace col prossimo rispetto a quella tradizionale ☺️

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  27. Anche a Firenze la situazione è notevolmente migliorata, tant’è che ora viene fatto casino per le scritte mentre trent’anni fa pjaca e company avrebbero fatto preparazione fisica lungo il viale dei mille… Cecco credo possa testimoniare.
    Detto questo ciò che dice krug è giusto.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 1 vote)
  28. Sono a favore delle punizioni, durissime, all’individuo prima ancora che al Club o a interi settori dello stadio.

    Ultimamente in Inghilterra c’è stato un riaffiorare di episodi di razzismo (nel derby Arsena-Tottenham e in Chelsea- City) ma lì i clubs, lega e federazione si sono subito adoperati per individuare i colpevoli.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 1 vote)
  29. Krug occhio però che Jeremy ha ragionissima
    A Milano e a Torino in curva ci sono cosche ad alto livello che usano la curva come zona franca di spaccio e altro.
    Se lo stato vuole intervenire deve alzare il livello dell’intervento. Quindi con gli strumenti contro l’associazione a delinquere di stampo mafioso

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 2 votes)
  30. Su Gobbo hai ragione. Non ho mai visto sue foto ma me lo immagino tipo Attilio Lombardo

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  31. prr sta gente qua, subito galera, senza processo, 5 anni, in isolamento. poi a scavare nuove miniere a mani nude nel sulcis, non avendo la Siberia a disposizione
    la società migliora comunque

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 4 votes)
  32. non so perchè ma oggi il TG3 regionale mi è entrato in versione campana (mi pare perchè su rai 3 HD li facciano a rotazione)…

    l’integerrimo giornalista ha detto “Sbaglia Mazzoleni che abbocca al tuffo di Politano, sbaglia a non ammonire l’interista che chiede l’ammonizione per un avversario, sbaglia ad ammonire e poi espellere Koulibaly beccato dagli insulti per tutta la partita e che a quel punto viene subissato ancora di più e perde la testa…”

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 3 votes)
  33. Salvini ha detto che parlerà con le rappresentanze delle tifoserie. Questa cosa che non-istituzioni debbano conferire alla pari con i massimi livelli istituzionali mi manda in bestia. Il dialogo paraculo all’italiana per non prendere mai decisioni. Comunque questo Santo Stefano è una bella medaglia sulla tifoseria nerazzurra.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +5 (from 7 votes)
  34. 35 anni, leader di un gruppo di estrema destra, capo ultras del Varese calcio e pluridaspato…vabbè
    Poi leggo sposato con due figli e va ancora a fare gli assalti prima di una partita di calcio
    Complimenti

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +14 (from 14 votes)
    1. Perché gli sposati con due figli non possono fare gli assalti? D’accordo sul fatto che sta gente non dovrebbe rappresentare nessuno, se però il ministro stesso va a scambiarsi il cinque con il capo ultrà siamo alla frutta eh…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +1 (from 1 vote)
      1. neanche di una settimana fa la foto di S. abbracciato al capo ultras condannato per spaccio. “siamo tutti indagati” si è giustificato il furbone.

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: +1 (from 1 vote)
        1. “neanche di una settimana fa la foto di S. abbracciato al capo ultras condannato per spaccio. “siamo tutti indagati” si è giustificato il furbone.”

          Ooh, là, mancava Banshee che la buttava in politica; venghino siori, più gente entra più bestie si vedono…

          VN:F [1.9.22_1171]
          Rating: +3 (from 3 votes)
      2. “Perché gli sposati con due figli non possono fare gli assalti?”

        Beh, oddio, personalmente credo che se certe puttanate le fai finchè non hai una prole da mantenere è un conto, ammazzi te stesso e sono cazzi tuoi, se lo fai con due figli oltre a rovinare la tua vita rischi di rovinare anche quella di due creature che come unica colpa hanno quella di aver avuto un padre c… e magari questo qualche limite in più dovrebbe dartelo.

        Ma probabilmente sono io che vivo in un mio mondo utopico come dice Dane…

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: +16 (from 16 votes)
  35. E invece mi tocca andare dal barbiere una volta al mese
    Tie

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 3 votes)
  36. I buu razzisti non credo sia razzisti, ma semplicemente la modalità “migliore” per insultare un avversario: a Ibra davano dello zingaro, a Materazzi del figlio di puttana, a Koulibaly del negro, a Brunetta del nano, a Rosy Bindi del cesso e così via.
    Quando Koulibaly sta uscendo dal campo, Keita fa uno scatto nella sua direzione, ma si stava solo riscaldando, pertanto manco agli altri “negri” frega un cazzo, forse perché sanno anche loro benissimo che non si tratta di razzismo.
    Io ero al 2° arancio e i buu arrivavano anche da lì a tutto spiano, anche da gente civilissima e che ha votato Sala e il PD, quindi direi che gli ultras c’entrano niente con questo fenomeno. Sul DASPO a chi ulula, forse è meglio guardare meno film, perché è impossibile capire chi ulula quando si è tutti imbacuccati e manco un giudice del soviet italiota può candannare qualcuno per degli ululati sulla base al nulla.
    Capitolo ultras in UK: non potendosi più smazzurare in Premier, si smazzulano in altre serie, ma si smazzulano ancora alla grande.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +8 (from 12 votes)
    1. No Cydella, li puoi identificare eccome….Non tutti, ma basta prenderne una decina dal mazzo alla volta…E vedrai, che invece di ululare, cominciano a chiamare figli di puttana anche i neri e gli zingari..pur di non farsi la galera….Quelli che dettero del negro di merda a Sterling, a Chelsea, erano in quattro, ma ne hanno preso solo uno…in italia sono in 4000 e non ne prendono nemmeno uno…. Se si vuole si puo’, eccome.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +4 (from 8 votes)
  37. Ah beh, se danno dei figli di puttana ai giocatori va bene.
    Andate avanti perche’ siete spassosi, tra il Consiglio dei Giocatori Neri che invece di giocare la partita deve monitorare i versi del pubblico, e ovviamente Salvini che non puo’ mancare.

    Cydella: e’ ovvio che il razzismo non c’entri nulla di nulla, semplicemente la feccia della societa’ si chiama feccia per un motivo. Lasciali andare avanti pero’ che sono divertentissimi.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 2 votes)
    1. E allora perche’ e” feccia non la si deve perseguire? Il razzismo c’entra eccome.Gli ululati da scimmia sono ululati razzisti mirati ad un particolare gruppo etnico, punto.Figlio di puttana e’ un insulto individuale ad una persona scegli te quale e’ peggio, io ho scelto.Anche tu sei spassoso.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +2 (from 4 votes)
  38. Non va bene dare del figlio di puttana ma dare sostanzialmente della scimmia ad un altro essere umano è un tantinello peggio. Non sono razzisti gli scimmiatori solo perché non scimmiano contro i loro finché non sbagliano uno stop a centrocampo?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 7 votes)
  39. Due gare a porte chiuse a causa dei cori razzisti. Ne deduco che dall’inizio del campionato si sia trattato della prima partita contraddistinta da odiosità bercianti varie. Bene, c’è da rallegrarsi, una sola partita in quattro mesi, media eccellente. Immagino che in tutte le altre abbiano invece imperato il gospel, i canti gregoriani, gli scambi fraterni di gadget e gagliardetti conditi da affettuosità varie all’insegna del rispetto reciproco, visto che non mi risulta siano state comminate sanzioni simili.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +10 (from 12 votes)
    1. Premio benaltrismo 2019 già assegnato con largo anticipo.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: -1 (from 5 votes)
  40. In galera! In galera! Come chi ruba o spaccia o truffa il prosiim….. ah no…..

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
    1. Ooooh, là, alla fine siamo arrivati alla difesa d’ufficio di ogni ultras di questo mondo.

      “Con tutto quello che succede in questo Paese e con tutti quelli che restano impuniti se la prendono con noi che che insegniamo dei valori in questa società allo sbando”

      Ero preoccupato per il ritardo.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +1 (from 1 vote)
  41. “Non va bene dare del figlio di puttana ma dare sostanzialmente della scimmia ad un altro essere umano è un tantinello peggio”

    Mah, oddio, dipende; per Materazzi probabilmente è peggio sentirsi dare del figlio di (avendo perso la madre da bambino o giù di lì) che della scimmia.

    Dopodichè per me dare della scimmia (ovvero dell’essere inferiore) ad uno per i connotati fisici della razza a cui appartiene per me è manifestazione di razzismo; che il subprimate del primo, secondo o terzo anello, votante Pd o Forza Nuova poco cambia, nella vita reale non abbia nessun preconcetto nei confronti delle persone di origine o di provenienza africana e che allo stadio venga a dare dell’inferiore a qualcuno per sfogarsi della moglie che non gliela dà e/o per innervosire l’avversario e non per manifestare la sua presunta superiorità su un individuo di un’altra razza poco m’interessa.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 5 votes)
  42. “ero al 2° arancio e i buu arrivavano anche da lì a tutto spiano, anche da gente civilissima”

    Cos’è? La ricerca dell’ossimoro perfetto?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)

Lascia un commento