Il genuino Mourinho

Il gesto di Mourinho alla fine di Juventus-Manchester United ha tante risposte e almeno una domanda: il pubblico ha sempre ragione? Il 99% degli esseri umani pensa di no, ma nel calcio chissà perché questo non vale. Non ci ricordiamo cori contro la famiglia di un medico che sbaglia una diagnosi o quella di un muratore che tira su una parete storta, solo l’allenatore e in misura minore i calciatori devono prendere e portare a casa quanto viene vomitato da anonime bocche. Poi chiaramente i media hanno i loro beniamini, quelli che li fanno sentire importanti: e così gli insulti di Mazzone alla curva dell’Atalanta dopo una plateale corsa erano gesti dovuti alla genuinità del genuino Mazzone, mentre il gesto delle orecchie di Mourinho (simile a quello del più insulso dei marcatori in trasferta, che passa sotto silenzio) è stato subito visto come una provocazione. Mourinho, divisivo più di Trump, nutre non a caso il massimo disprezzo nei confronti dei giornalisti e nei posti dove lavora ci tiene a sottolinearlo scegliendo come confidenti gli outsider, non quelli dei grandi giornali e delle televisioni che pagano il conto e il suo ingaggio. E così quasi nessuno scrive del ‘genuino Mourinho’. Ti insultano, fai un gesto, ti scusi anche, finita lì. È il tifo, pro e a maggior ragione (dà più soddisfazioni, perché a perdere sono in tanti) contro, se non esistesse il calcio interesserebbe meno della pallamano.

2. Sempre per stare sul tema, era onestissimo l’1,69 a cui abbiamo giocato i bianconeri, che se il calcio fosse uno sport avrebbero tranquillamente dovuto vincere con almeno due gol di scarto. È comunque con queste partite, nel range 1,50-2,00, che secondo i bookmaker gli scommettitori possono fare bene e non ci stancheremo mai di ripeterlo, soprattutto a noi stessi. Di certo in questa stagione ci sono payout (traduzione: percentuale di vincite rispetto alle giocate) altissimi, l’ultimo (quello di ottobre) svelato da Agipronews è dell’87,1% con un clamoroso 90,7% per l’online. I bookmaker stanno quindi in piedi per farci beneficenza? No, visto che diminuiscono i loro margini ma aumentano i volumi… L’impiegato della Snai non è pagato a percentuale.

3. Chi ha la bontà di seguirci sa come la pensiamo su DAZN: azienda diversa da Sky, ma senz’altro funzionale al mantenimento di un certo status quo aumentando i costi per il telespettatore, almeno per quello tossico. Quello fatto con Eddie Hearn è però un bel colpo, visto che il grande organizzatore inglese con la sua Matchroom Boxing e in joint venture con la OPI Since 82 dei Cherchi ha stretto un accordo con DAZN per ricreare un fidelizzazione del pubblico italiano nei confronti della boxe e in generale degli sport da combattimento. Il primo evento di una lunga serie il 30 novembre al teatro Obihall di Firenze, con il beniamino di casa Fabio Turchi a difendere il titolo WBC International Silver dei massimi leggeri contro l’ex campione del Commonwealth, Tony Conquest. Stiamo parlando di due lire e di titoli semiclandestini, ma tutto parte da un progetto di più ampio respiro visto che Hearn con la versione statunitense di DAZN ha in ballo 16 riunioni per giro d’affari totale di un miliardo (miliardo!) di dollari. Anche se è chiaro che il core business del giovane, nemmeno quarantenne, promoter inglese rimane Anthony Joshua.

4. Il decreto sicurezza fortemente voluto da Salvini e appena approvato dal Senato riguarda anche l’orticello sportivo e contiene l’ennesima esibizione di muscoli nei confronti del calcio. In sostanza le società, che già pagavano (non tutti lo sanno) le forze dell’ordine di servizio nei pressi o dentro gli stadi, adesso pagheranno molto di più: da un minimo del 5% dell’incasso della partita a un massimo del 10. Al di là delle cifre, visto che un incasso da un milione potrebbe ‘costare’ centomila euro, è folle il principio che equipara le forze dell’ordine alla sicurezza privata, come se i club calcistici non pagassero già le tasse. Con lo stesso metro bisognerebbe chiedere all’Anpi o a Casa Pound di pagare i poliziotti costretti a difenderli durante i loro ridicoli cortei.

5. Il generale Giap, scomparso ultracentenario pochi anni fa, si starà rivoltando nella tomba pensando alla Formula 1 in mano agli americani di Liberty. Inoltre il marketing editoriale impone di parlare sempre bene del passato. Però il tracciato del Gran Premio del Vietnam, in programma ad Hanoi dal 2020, lo troviamo clamorosamente bello. In teoria sarà un circuito cittadino, in pratica avrà delle strutture semipermanenti e un disegno che è un misto di Nurburgring (le prime due curve), Monte Carlo, Suzuka e Sepang. Potrebbero anche esserci dei sorpassi…

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 9.8/10 (9 votes cast)
Il genuino Mourinho, 9.8 out of 10 based on 9 ratings

20 commenti

  1. f

    1 – In prima pagina di un noto quotidiano sportivo, nell’autorevole commento dell’autorevole opinionista, si consigliava qualcuno di dare, testuali parole, “un paio di scapaccioni” al provocatore portoghese

    2 – Stasera imperdibile St Francis – Broadford Rovers, campionato dilettanti nordirlandese, con un eccellente over 2,5 a 1.53

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +8 (from 8 votes)
  2. z

    Sono al 100% con mou. Cazzo hanno tanto da insultare i gobbi? Sembra che quando vincono gli altri, vincono per fare un dispetto a loro.
    Mourinho ha rubato loro qualcosa? Uno scudetto, una coppa? L’anno del triplete avevano un comico napoletano im panca, gli avversari dell’Inter erano certo altri.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +33 (from 37 votes)
  3. M

    Da juventino, sto al 100% con Mourinho: anche dal teleschermo ieri sera si sono sentiti i gentili epiteti con i quali è stato a lungo apostrofato durante il match. Ora, visto che il personaggio non è un santo, ci sta che a vittoria portata a casa si tolga il sassolone dalla scarpa.

    Più che altro, mai capirò la ratio di certi insulti (specialmente in certi momenti): ieri sera, subito dopo il gran bel gol di Ronaldo, la prima cosa che si è sentita è stata un fiorire di insulti al portoghese da parte di tutto lo stadio. Io dico: segni un gran bel gol, vai in vantaggio su una nobile del calcio europeo e la prima cosa che ti viene in mente è un vaffanculo? Che triste vita…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +40 (from 42 votes)
  4. U

    Non vedo il problema.
    Se insulti o provochi qualcuno quello risponde. In fin dei conti mourinho li ha presi per il culo
    Ha fatto bene

    Anni fa fece lo stesso Bettega a Bologna dopo essere stato insultato tutta la partita in tribuna
    Chi la fa,l’aspetti.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +21 (from 23 votes)
  5. j

    Il gesto di mourinho ha anestetizzato il postpartita. Conviene a tutti avere a che fare con questo clown

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -18 (from 24 votes)
  6. K

    Frequentando gli stadi da quarant’anni o anche più di sicuro non mi scandalizzo per il gesto di Mourinho nei confronti di una tifoseria che non si è risparmiata negli encomi nei confronti suoi e di sua madre; per favore però non prendiamoci per il culo, una cosa è la corsa di Mazzone verso la curva dell’Atalanta dettata esclusivamente dal “fastidio” per gli epiteti sulla madre, un’altra cosa è l’episodio di Mourinho; Mourinho è da prima dell’inizio della partita d’andata che cerca l’occasione per far parlare di qualcos’altro che non sia la partita di calcio e la pochezza della sua squadra, sia in termini di gioco che in termini di risultati, in confronto a quanto speso dallo United sotto la sua gestione (eh ma poverino non gli comprano i giocatori); avesse perso avrebbe fatto un’altra Mourinhata per far parlare di tutto meno che del risultato.
    Ripeto, niente di tragico, niente di nuovo sotto il sole però per favore non facciamolo passare per vittima perchè ha solamente ottenuto ciò che voleva ottenere.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -3 (from 17 votes)
  7. M

    Josè come l’araba fenice, risorge dalle sue ceneri e dimostra a tutti che non è bollito.
    Immagine di ieri iconica. Ridà dignità a quello che è un caposaldo della vita di tutti i giorni: non porgere l’altra guancia.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +9 (from 13 votes)
  8. A

    tutto sommato il gesto di Mourinho è stato signorile: non ha risposto agli insulti con un gestaccio (come può essere un sonoro suka! o un dito medio), ma, come dice anche il direttore, col più classico dei gesti da trasferta “Come dite? Non vi sento! Più forte, più forte!”

    Poi c’è da dire che calciatori e allenatori sono (stra)pagati (anche) per farsi scivolare addosso certe cose e non abbassarsi a certi livelli (un po’ come quei locali in giappone dove paghi per distruggere le cose: se lo fai a casa mia ti sdrumo, ma visto che paghi per farlo… qua c’è la mazza, accomodati!), però, ripeto, è stata una risposta contenuta e per nulla triviale.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +12 (from 14 votes)
  9. U

    Krug
    Appunto..siamo riusciti a dare l’appiglio per aver ragione ad uno che ormai e famoso solo per i battibecchi coi tifosi
    Bisognava ignorarlo..ci sarebbe rimasto piu male immagino

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 5 votes)
    1. K

      “Bisognava ignorarlo..ci sarebbe rimasto piu male immagino”

      No, avrebbe trovato qualcos’altro per spostare il centro dell’attenzione su di sè piuttosto che sullo schifo di squadra che sta allenando e che ha contribuito a creare.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: -2 (from 4 votes)
  10. U

    “Poi c’è da dire che calciatori e allenatori sono (stra)pagati (anche) per farsi scivolare addosso certe cose e non abbassarsi a certi livelli”

    No. Al limite sono pagati per accettare anche critiche,non per essere insultati.
    Poi ognuno reagisce alla sua maniera e se provochi devi accettare la risposta.

    Murigno poi non aspettava altro…anche perche sposta l’attenzione sullo schifo totale che sta facendo allo united

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +6 (from 8 votes)
  11. m

    Cioè uno fa la vita da specialone.. e poi i giornalisti dovrebbero trattarlo come Mazzone? Se fosse stato, mou sarebbe disperato

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 3 votes)
  12. m

    4) io sono dell’ idea che le società di calcio , dallo stato e degli enti locali ricevono in modo eccessivo

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 3 votes)
  13. U

    “No, avrebbe trovato qualcos’altro per spostare il centro dell’attenzione su di sè ”
    Questo e poco ma sicuro.
    Appunto per questo..non dovevamo dargli appigli

    Lo ignori..qualche fischio magari quando entra e morta li

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 1 vote)
  14. t

    Mourinho poteva risparmiarsi quel gesto. Per dopo la finale di Champions.

    Si scherza…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +10 (from 10 votes)
  15. D

    Mourinho si è comportato come al solito da buffone, ma quei tifosi che invece di incitare i propri beniamini trovano il tempo di stalkerare l’allenatore avversario si meritavano proprio una buffonata così.
    Saluti & baci.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 12 votes)
  16. D

    Direttore, leggo il suo capoverso sulle forze dell’ordine e trasecolo! Ok sull’ANPI e Casapound ma se organizzi un evento che toglie forze dell’ordine al servizio ordinario è giusto che paghi.
    Anch’io pago le tasse, anche la mia ASD paga le tasse, eppure per un quarto d’ora di scorta (l’uscita minima è 4 ore, questa sì un’ingiustizia statale…) due settimane fa ho pagato 864€ di vigili, a fine settembre 12000€ per 3 ore di gara, perché il calcio che militarizza mezza città ed ha già mille agevolazioni non dovrebbe pagare?!

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 4 votes)
    1. A

      >>> eppure per un quarto d’ora di scorta

      paura di Campa, eh?

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +8 (from 12 votes)
      1. D

        Ma va’, scorta nel senso di accompagnamento fuori dalla città per la partenza.
        Nessun pericolo, si correva la Vigorelli-Ghisallo, non si sarebbe mai presentato per paura di dover pedalare.
        Poi c’era Toldo, figurati…

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: -2 (from 4 votes)
  17. m

    “Mourinho ha rubato loro qualcosa?”
    Come scritto di là, presa per il culo legittimissima. Ma sì, certo, ha rubato, assieme alla banda bassotti, quella coppa là. Non loro, ma di tutti.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -18 (from 24 votes)

Lascia un Commento

Questo sito utilizza cookie tecnici per consentire la fruizione ottimale del sito e cookie di profilazione di terze parti per mostrare pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi