Chiesa e i veri simulatori

Di Federico Chiesa e della sua simulazione contro l’Atalanta si è parlato tanto, non perché i media italiani abbiano avuto un sussulto etico ma soltanto perché della Fiorentina frega soltanto a Firenze e dintorni: avesse giocato, come giocherà in futuro, in una fra Juventus, Inter, Milan, ma anche nelle permalose e ben protette mediaticamente Roma e Napoli, la musica sarebbe stata senz’altro diversa. “Sì, ecco, lo sfiora, lo sbilancia, il tocco è leggero ma c’è” e tutte quelle spiegazioni delle nostre amate seconde voci che il popolo crede scelte dall’emittente che le paga. A beneficio del lettore di Indiscreto, target alto che è appassionato di calcio ma non tifoso, proponiamo quindi una nostra personale classifica dei grandi simulatori del calcio italiano. Non necessariamente gente che cercava il rigore, ma anche cacciatori di cartellini per l’avversario o della semplice perdita di tempo.

In ordine crescente di simulazione, citando giocatori visti con i nostri occhi dal vivo nella serie A italiana: Moriero, Delvecchio, Oliveira, Novellino, Ravanelli, Signori, Anastasi, Klinsmann, Chiarugi, Pippo Inzaghi, Nedved. Non ci riferiamo tanto ai rigori e ai falli guadagnati, comunque non pochi, ma all’atteggiamento di costante provocazione che a volte non li rendeva simpatici nemmeno ai propri tifosi, eccetto quelli più beceri. In positivo, cioè campioni che le davano e le prendevano, tuffandosi solo se davvero toccati, impossibile non citare Gigi Riva, Maradona, Bettega, Boninsegna e Ibrahimovic, ma ora che ci pensiamo l’elenco di chi poteva guadagnarsi qualche rigore in più è lunghissimo: bene, significa che i furbi sono meno di quanto si pensi.

Va anche detto che nel calcio dell’era VAR bisogna essere come minimo, per usare una terminologia cara ai moviolisti di una volta ‘bravi a cercare il contatto’, mentre in quello di prima tutto passava rapidamente in fanteria (o era in cavalleria?) se la squadra del simulatore poteva rovinare la carriera del giornalista. Tornando un po’ indietro nel tempo, il Mondonico calciatore aveva questa brutta fama, anche se mai ai livelli di Benito Lorenzi. Nella serie A di oggi se la giocano senz’altro Mertens, Suso, Berardi e il Papu Gomez, con Cristiano Ronaldo che sta comunque prendendo confidenza e un Diego Perotti del quale aspettiamo il rientro.

Tornando a Federico Chiesa, ci sono pochi dubbi che nell’episodio in questione si sia tuffato e non vogliamo credere che suo padre Enrico (parentesi: molto più forte, ma non all’età che ha adesso Federico) voglia querelare Gasperini, come abbiamo letto. Di Chiesa junior può ingannare il modo di giocare frenetico e incazzoso, ma per il momento sono molte di più le botte che prende, anche molto lontano dalla porta, di quelle che simula. Per raggiungere i livelli di Nedved e degli altri avrà il tempo e la maglia giusti.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 7.9/10 (14 votes cast)
Chiesa e i veri simulatori, 7.9 out of 10 based on 14 ratings

26 commenti

  1. A

    Nella lista ci starebbe bene anche Krasic

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 3 votes)
  2. t

    Beh i primi 2 fuori classifica

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 5 votes)
  3. m

    Krasic ha giocato 2 partite…
    Klinsmann meno simulatore degli altri due ma cattivello.
    Dybala e’ Già nella top five. Giocatore veramente indegno. Secondo solo a Neymar oggi al mondo

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +7 (from 15 votes)
  4. L

    Ottima chiusura. 😂

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 2 votes)
  5. F

    concordo sui primi due con pero’ la differenza che inzaghi è stato cosi’ tutta la carriera da bergamo a milano passando per torino, le
    simulazioni di nedved invece mi sembrano sinao andate in crescendo dalla lazio alla juve, forse quando è arrivato in italia era ancora condizionato dal regime che picchiava fighette e simulatori

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +11 (from 11 votes)
  6. M

    Si ma le due simulazioni più clamorose della storia italiana rimangono Oliveira in Cagliari-Fiore credo 1994-1995 e Zambrotta in uno Juve-Bologna. Tutto il resto arriva secondo con abbondanente distacco. E vennero parecchio crocifissi per questa cosa.

    Ps: Chiesa non giocherà mai nella Juve . Magari in Inter o Milan ma stiamo parlando di grandezze differenti.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -2 (from 4 votes)
  7. A

    Ma nelle simulazioni rientrano anche quelle di fuorigioco (vedi mano alzata sistematicamente da Franco Baresi al Milan?)

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 26 votes)
    1. C

      Notevole

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0 (from 2 votes)
    2. R

      Er pizzardone (cit. Mazzone).

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0 (from 2 votes)
  8. C

    Al Barroso smisero di dare i rigori per le troppe simulazioni. Come si fa a non citare Neymar?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +6 (from 6 votes)
    1. f

      Non ha giocato in A

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +1 (from 1 vote)
  9. L

    Mauro quella di Lulu fu clamorosa e venne ampiamente bollato. Ricordo che a Firenze potevano falciarlo in area e non era mai fallo. Quando arrivò la canzone era tipo buttati in aria Oliveira, poi modificata in scarta tutti Oliveira (sulle note di maledetta primavera).

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 1 vote)
  10. j

    Tra i negativi difficile non citare anche il Gila, tra i positivi se non sbaglio Totti non è uno che cascava facilmente. Neanche di Del Piero ricordo vergognosi rantoli o tocchi leggeri diventati raffiche di mitra.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 7 votes)
    1. M

      A Del Piero a Verona , contro il Chievo, diedero un rigore palesemente inesistente e ancora oggi sono convinto che abbia tirato quella busta per farselo parare (ed infatti lo sbaglió). Mi sa che era il 2002.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0 (from 0 votes)
  11. m

    Del Piero non simpaticissimo ( a me si) , ma molto corretto.
    Nedved alla Juve faceva paro paro quello che faceva alla Lazio.
    Totti bullo ma certo non simulatore.
    Demo , bel commento..

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 5 votes)
  12. m

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 4 votes)
    1. M

      Grande Caressa. Dallo stadio Partenio Napoli – Juventus

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +2 (from 2 votes)
    2. j

      Eravamo simpatici all’epoca….

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +3 (from 3 votes)
      1. B

        in effetti due rigori capolavoro! 😀

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: +1 (from 1 vote)
  13. R

    “ma all’atteggiamento di costante provocazione che a volte non li rendeva simpatici nemmeno ai propri tifosi”

    Se vale questo, nel ramo prettamente provocatori io citerei Berti e Bagni. Insopportabili a dir poco.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 4 votes)
  14. r

    Se consideriamo anche i difensori chiellini direi che rientra.di diritto

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +6 (from 6 votes)
  15. A

    Materazzi?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 4 votes)
  16. U

    Ecco. a me da molto,ma molto,ma molto più fastidio chiellini di dybala
    ma molto molto

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -3 (from 3 votes)
  17. C

    Io l’oscar lo assegno, per la singola interpretazione, ad Igor Kolyvanov in un Genoa- Foggia: rigore falso ma più vero del vero.

    Dybala, concordo, pericolosamente neymareggiante, anche per coprire deficienze atletiche..
    Chiellini indecente, da sempre. Materazzi anche peggio.
    Nedved fastidioso, anche per me.
    Pupone meno corretto di quel che si dice, ha sempre spudoratamente lucrato sul suo status.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 1 vote)
  18. R

    Dall’autobiografia dell’ex pupone vi segnalo lo sputo a sua insaputa a Poulsen.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 1 vote)
  19. F

    Cuadrado non l’ha detto nessuno? Perplimo.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)

Lascia un Commento

Questo sito utilizza cookie tecnici per consentire la fruizione ottimale del sito e cookie di profilazione di terze parti per mostrare pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi