Conte ha vinto il suo esonero

Grazie all’arrivo di Maurizio Sarri, a questo punto imminente, Antonio Conte è stato finalmente esonerato dal Chelsea. La soluzione che sognava fin dall’inizio della scorsa stagione per preservare i suoi soldi (adesso di residuo non ci dovrebbero essere tutti 10 milioni di euro lordi previsti, ma circa il 70% scaturito dalla transazione) e per non darla vinta ad un Abramovich da cui si è sentito ingannato. Il russo rappresentava il famoso ristorante di lusso che Conte, con il senno del 2014, quando l’obbiettivo non era certo Cristiano Ronaldo, contrapponeva alla trattoria Juventus, ma nel corso del tempo l’allenatore si è convinto che nella Premier League ci siano ristoranti più di lusso.

Eppure dopo la vittoria nel campionato 2016-17 erano arrivati giocatori strapagati e inseguiti da molti: da Morata ad Emerson, da Bakayoko a Giroud, da Rudiger a Barkley, da Drinkwater a Zappacosta. Quasi nessuno ha reso secondo le aspettative e in questo senso Conte si  potrebbe fare anche qualche domanda, invece di pensare che tenendo Matic avrebbe dominato la Champions League. Di certo Abramovich non ha perso la volontà di spendere, visto che 65 milioni per Jorginho sono un’esagerazione, sia pure contenendo lo svincolo di Sarri dal Napoli. Molti addetti ai lavori e ai livori, fra quelli che hanno lavorato con Conte, dicono che sia impossibile reggerlo psicologicamente per più di un paio di stagioni, al di là del fatto che allenare un top club per più di due stagioni sia difficile per tutti.

Conte è arrivato al terzo anno e con il filo sempre sul punto di spezzarsi soltanto alla Juventus: nelle altre situazioni in cui la terza stagione gli è stata proposta (Bari, Italia, Chelsea) o se ne è andato o si è messo nella condizione di farsi cacciare. A dirla tutta, se il gol di Muntari fosse stato convalidato non sarebbe arrivato, in bianconero, nemmeno alla seconda stagione. Al Chelsea era ormai detestato da metà spogliatoio e non amato dalla rimanente, Hazard in testa. E adesso? Dopo che ha rifiutato un’Italia bis soltanto per questione di soldi, chi lo conosce bene dice che aspetterà solo un cadavere importante (ma questo è logico), con un’importante novità degli ultimi giorni: sarebbe disponibile anche a tornare nella serie A italiana, possibilmente in un contesto in cui non sia matematico prendere schiaffi dalla Juventus. Facile, questa è solo una nostra congettura, pensare a un Milan ammerregano e ambizioso che fra qualche mese dica arrivederci e grazie a Gattuso. Un bravissimo allenatore, Conte, però sempre convinto di essere sottovalutato e che ci siano club più ricchi di quello in cui sta lavorando. A volte non è vero.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 10.0/10 (7 votes cast)
Conte ha vinto il suo esonero, 10.0 out of 10 based on 7 ratings

8 commenti

  1. A

    >>>chi lo conosce bene dice che aspetterà solo un cadavere importante, con un’importante novità degli ultimi giorni: sarebbe disponibile anche a tornare nella serie A, possibilmente in un contesto in cui non sia matematico prendere schiaffi dalla Juventus.

    al momento, quindi: Roma, Inter e Napoli.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -2 (from 2 votes)
  2. r

    Direttore non esageri con le agiografie 🙂

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 4 votes)
  3. Welcome Antonio
    Grandissima presa 🙂

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 4 votes)
  4. t

    Anche Ancelotti aspettava una big, ma le big a un certo punto finiscono, e gli allenatori sono tantissimi. Lopetengui del Real Madrid non lo avevo mai sentito. Non sono un grande fan degli allenatori che entrano in conflitto con le proprie squadre, alla fine che ti venga data la squadra è già tanta roba. Al limite si può dire “no grazie”.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +5 (from 7 votes)
  5. M

    Solo un appunto: tutti quei giocatori elencati, a parte Morata, hanno reso secondo delle aspettative realistiche. Ma il problema è che quelle erano aspettative fuori dalla realtà.
    Solo che il tifoso medio ormai dice “prezzo alto quindi giocatore da cui aspetto molto” quindi al 90% delusione ; perché vive nella convinzione che il numero di fuoriclasse debba aumentare nel tempo. Ed invece rimane uguale , solo che sono aumentate le squadre “sotto lente di ingrandimento” e non tutte possono averne qualcuno o anche solo uno.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 5 votes)
  6. R

    Non escluderei Napoli, visto lo stato di bollitura in cui versa Ancelotti.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 4 votes)
  7. D

    Scusate, ma per “matematico prendere schiaffi dalla Juve” si intende nella singola partita o a livello di classifica finale?! No, perché allo stato attuale non vedo quale squadra possa non prendere schiaffi matematicamente da questa Juve, a meno che il Milan ammeregano non prenda nel giro di un mese Sergio Ramos, Kantè, Modric, Messi e Morata ma le cifre di cui ha parlato Elliot sono un po’ differenti…

    Per quanto riguarda Gonde, si sa che i generali di ferro dopo un po’ rompono i maroni e che i nevrastenici dopo due stagioni non li regge manco il vice allenatore.
    Mi chiedo però se almeno lui sappia cosa cazzo vuole e quale squadra lo soddisferebbe…

    Ah, visto che si è parlato di Ancelotti chiedo: ma ci è o ci fa?! Già mi ha stupito che abbia accettato l’offerta del Napoli, poi lo sento parlare di esser venuto a vincere in Italia e in Europa, che non teme la Juve di CR7, e che sta cullando l’idea di sostituire Jorginho trasformando Hamsik in metodista tipo Pirlo……mi dà l’idea di essere sul rincoglionito andante, un po’ tipo quegli uomini cinquantenni che di colpo si sentono supergiovani e tornano in discoteca in mezzo a coetanei dei figli.
    Non mi stupirebbe di vederlo da un momento all’altro con una nuova fidanzata ventenne…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +11 (from 11 votes)
    1. A

      guarda, in realtà un mio amico napoletano che ha contatti nel giro (lo so, a Napoli sono tutti nel giro…) mi ha detto che lo fa per avviare la carriera al “figlio”.
      Insomma Ancelotti jr. allenatore e lui una sorta di DT

      Sulle dichiarazioni: mah, che doveva dire? “meglio non partecipare”? “Si gioca per il secondo posto”?
      Poi, per carità, a me piacerebbe che le avversarie della Juve, specialmente quest’anno, usassero la tattica “Rocky IV” lasciando le buffonate alla Apollo Creed “living in America” a chi ha appena ingaggiato Ronaldo, ma questo è quello che farei io tifoso che darei la vita per la mia squadra. per loro che sono stipendiati per arrivare al massimo secondi e dato che alle dirigenze sta benissimo questa cosa, allora andiamo di coca & mignotte tutte le sere, che tanto “a me che cazzo me ne fotte a me?” (cit.)

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +2 (from 6 votes)

Lascia un Commento

Questo sito utilizza cookie tecnici per consentire la fruizione ottimale del sito e cookie di profilazione di terze parti per mostrare pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi