Le Vent du Nord, Belgio e dettagli

Il nostro amore esagerato per cozze e patatine fritte ci impedisce di apprezzare il resto della cucina belga, ma non tutti i frequentatori di Le Vent du Nord sono ottusi come noi e quindi apprezzano il resto di ciò che propone questa brasserie vicina a piazzale Lodi, aperta da almeno una decina di anni, famosa per la quantità delle birre nel menu ma anche per i piatti di una terra che in Italia non accende né amore né odio e che quindi è difficile da lanciare a livello di marketing.

Oltre alle nostre moules-frites vediamo apprezzati il jambonneau fumé (lo stinco di maiale prima affumicato e poi cotto nel forno, portato insieme allo stoemp, una particolarissima crema di patate), la salsiccia alla birra, insalate a base di formaggio e buonissime gaufre (come struttura simili al waffle americano) salate, con prosciutto affumicato e formaggio fuso. Per ogni piatto è proposto l’abbinamento a una birra, che consigliamo di rispettare anche se abbiamo preferenze precise (la Blanche de Brabant). Però le cozze… eccezionali le moules mariniers, con sedano, cipolla, burro e vino bianco, classiche le moules sauteée, con un loro perché le moules au gingembre (zenzero). Originale e buono il sorbetto alla birra con cui chiudiamo, carino e per niente affettato l’ambiente, prezzi ottimi rapportati a Milano e al locale: per cozze, patatine, birra e sorbetto circa 25 euro.

Attento il servizio, con sostituzione (oltretutto nemmeno sollecitata) del piatto per i gusci, piccole cose che bisogna notare. Così come abbiamo notato, nella nostra ignoranza, che ogni birra viene servita in un bicchiere diverso: largo per le birre da abbazia, vetro spesso (tipo i nostri bicchieri da cucina di una volta) per le bianche, a cilindro per le pils, eccetera. Adatto a una cena (meglio prenotare) ma consigliabile anche per il dopo, visto che chiude alle 2 di notte. In definitiva un posto che intercetta gli appassionati di varie cose (Belgio, cozze, birra, ambiente informale ma non tirato via), anche di una sola di queste, e che ci ha conquistato.

Le Vent du Nord – via Sannio 18, 20137 Milano – Genere: brasserie belga – Fermata della metropolitana Lodi – Telefono: 02.55189027 – Orari: dalle 19.00 alle 2.00, chiuso il lunedì – Sito web: www.leventdunord.it  Presenza più recente della redazione di Indiscreto: giugno 2018.

LE RECENSIONI DELLA NUOVA EDIZIONE DI ‘PAGANDO IL CONTO’

  1. Le Vent du Nord (Belga)
  2. Al Sale Grosso (Pesce)
  3. A’ Riccione (Pesce)
  4. Ta Hua (Cinese – Hong Kong)
  5. Osteria dei mosaici (Pugliese)
  6. Cacio e pepe (Romano) 
  7. Dawat (Indiano)
  8. Bottega sicula (Siciliano)
  9. Lievito Madre al Duomo (Pizza)
  10. Vanilla Bakery (Brunch)
  11. L’Altro Eden (Ligure)
  12. Rigolo (Toscano)
  13. Ba’Ghetto (Romano-Ebraico)
  14. Temakinho (Brasiliano-Giapponese)
  15. Ten Grams (Tartufi)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 9.5/10 (4 votes cast)
Le Vent du Nord, Belgio e dettagli, 9.5 out of 10 based on 4 ratings

Lascia un commento