Militari nelle strade?

Militari nelle strade delle città italiane?

Loading ... Loading ...

Quando a parlare dei militari da schierare nelle strade di Milano, più per far sentire la presenza dello Stato in certi quartieri che per compiti concreti, era il centro-destra si scriveva di ‘Modello Cile-Pinochet’, invece adesso che lo ha fatto Sala (peraltro ex direttore generale nella Milano del centro-destra, su chiamata della Moratti) la proposta viene presentata addirittura come intelligente, comunque un qualcosa di cui si può discutere senza passare per fascisti. L’uccisione del dominicano in piazzale Loreto ha ricordato che esistono le periferie, non soltanto gli eventi, così in occasione della visita della Boldrini a Quarto Oggiaro Sala ha lanciato una proposta che è tutto tranne che nuova. Perché fino al 2011 in questa logica dissuasiva i militari nelle strade di Milano c’erano (non tanti), fino a quando Pisapia decise che non servivano: a mantenere l’ordine pubblico sarebbero bastate le iniziative dei centri sociali e i record mondiali di multe per divieto di sosta. Ma al di là dei soliti battesimi giornalistici (‘Cinque Stelle inaffidabili’ è il mantra del momento, da Scalfari fino al collaboratore non pagato) il problema delle periferie italiane (facile scrivere le stesse cose, forse anche peggio, di Roma o Napoli) è reale e non viene percepito soltanto perché ci autolimitiamo nei comportamenti: se stare in casa, con sbarre e antifurto, guardando Sky Sport, è la soluzione al problema allora non c’è niente di cui discutere. Va anche detto che la mancanza dei militari di leva ha tolto all’esercito decine di migliaia di giovani da utilizzare in qualche modo e quindi la soluzione di lungo periodo non può essere questa, a meno (noi lo auspichiamo) di non non ripristinare il servizio di leva. Però, a breve termine, dei militari nelle strade ‘giusto per’ si può parlare. Il Di qua o di là è quindi al solito diretto: militari nelle strade sì o no?

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 8.6/10 (7 votes cast)
Militari nelle strade?, 8.6 out of 10 based on 7 ratings

53 commenti

  1. r

    Da buon populista sono favorevole, purché non facciano solo mera presenza

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 4 votes)
  2. C

    Votato
    e, una tantum, aggiungo votato sì ai militari nelle strade e eventualmente sarei favorevole anche alla reintroduzione del servizio di leva.
    E che ai tizi dei centri sociali e ai loro sodali e simpatizzanti più o meno moderati schiatti pure il fegato.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +6 (from 12 votes)
  3. s

    ci sono posti in italia dove i militari già ci sono. potreste andare a vedere l’andamento della microcriminalità in quelle zone dal momento in cui hanno iniziato ad esserci i militari, così per farvi una idea più ragionata che vada oltre al classico boldrini vs salvini.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 1 vote)
    1. G

      e comunque sempre boldrinimerda a priori…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +8 (from 12 votes)
      1. I

        gatto, sono stato obbligato a darti +1. sallo

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: +2 (from 2 votes)
  4. G

    io sono anche a favore della reintroduzione della gogna pubblica e della legge del taglione.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 6 votes)
    1. P

      Per la Boldrini? Sono d’accordo.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +9 (from 13 votes)
  5. I

    ovviamente a favore, e dico pure si al servizio di leva, magari con una percentuale maggiore nelle truppe speciali.
    Direttore, in ogni caso la Presidenta ha detto che si ricandiderà in politica, visto che giudica positivo il suo lavoro. che belle notizie eh

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -2 (from 12 votes)
    1. s

      leva nelle truppe speciali? italo…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0 (from 0 votes)
      1. I

        spike, io mi sono divertito come un pazzo. 186esimo per iniziare…

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: 0 (from 4 votes)
        1. s

          ma non eri nel 9°? sai bene che ci vogliono anni

          VN:F [1.9.22_1171]
          Rating: 0 (from 0 votes)
          1. I

            no, niente col moschin, poi dopo operativo in altre cosette interessanti…
            la mia colpa fu sapere le lingue estere e test cultura dove presi il massimo

            VN:F [1.9.22_1171]
            Rating: -4 (from 6 votes)
            1. G

              Post che non sono afavore dell leva obbligatoria non servirebbe introdure la leva nei corpi speciale, basterebbe far fare il servizio mmilitare in maniera seria. Io in 9 mesi non ho manco visto un arma da vicino e, a parte la divisa, non ho fatto niente che fosse minimamente correlato ad un attivita’ militare.

              VN:F [1.9.22_1171]
              Rating: +5 (from 5 votes)
  6. P

    Non ho ben capito a cosa dovrebbero servire.
    Se servono per la microcriminalità (furti o roba del genere) a me paiono completamente inutili, specialmente in un Paese che avrebbe una esagerazione di corpi di polizia o simili, tra Municipale, Stradale, Carabinieri ecc.
    Se servono per gruppi di delinquenti organizzati, tipo bande di latinos, dominicani, mafiette varie ecc. allora più che militari per strada servirebbero gruppi speciali per simili problematiche, che facciano qualche retata magari, più che stare a presidiare le strade.
    Insomma, a me l’idea di avere i militari in strada non piacerebbe per niente, e come detto sopra cercherei altre soluzioni. Poi magari i dati di cui parlava Spike dicono che sbaglio su tutta la linea e non ci sono alternative migliori (al netto che si possano fare paragoni con zone dalla simile specificità). A proposito, che dicono quei dati?

    p.s.: già che ci sono: ma la Municipale a cosa serve? A parte per i record mondiali di multe intendo? Ora non so a Milano, ma in una città come Pistoia l’unica occupazione dei vigili è multare le auto che non hanno pagato il tagliandino del parcheggio. Aaaah i difensori dell’ordine!

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +8 (from 8 votes)
    1. G

      Panji, qui nella perfida albione c’e’ so’o una forza di polizia (piu’ gli ausiliari) e poi le forze militari. Stop. Niente forestale, niente municipale, niente finanza etc. Gia mi immagino, se un qualsiasi governo provasse a ridurre le forze dell’ordinare, i pianti per l’attacco alla sicurezza pubblica ed altre menate del genere. Come paese non cambierete MAI.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +2 (from 10 votes)
  7. I dati sull’andamento della criminalità dall’operazione Strade Sicure (quindi parliamo di Berlusconi presidente del consiglio, ancora…) ai giorni nostri sono pubblici: le denunce per i vari reati sono in leggero aumento rispetto al periodo precedente all’utilizzo dei militari, ma va detto che negli ultimi anni è aumentato anche il degrado di molte periferie e quindi senza i militari (che in parte sono rimasti anche a Milano, nonostante l’ostilità di Pisapia e dei vari radical chic) magari i dati sarebbero stati peggiori. Molto peggiore rispetto a una decina di anni fa, secondo l’ISTAT, è di sicuro la cosiddetta sicurezza percepita. Voto no, al di là di emergenze di breve periodo, perché dieci militari senza alcun reale potere coercitivo valgono meno di un poliziotto regolarmente assunto e di un processo penale che non sia sbilanciato in favore di chi delinque. Non c’è deterrente che tenga contro chi ti fa a pezzi con un machete, ma chi ruba nelle case, chi spaccia o chi ti deruba in giacca e cravatta proponendoti quella tale polizza è molto più attento a un discorso costi-benefici.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 6 votes)
  8. l

    Voto no

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 2 votes)
  9. A

    Non ce li vedo i militari a fare le ronde notturne nelle periferie disagiate e poi con quali poteri?
    Pensate che anche se dotati di mitraglietta si mettano a sparare contro una banda di spacciatori?
    Diverso è quando presidiano luoghi sensibili, lì almeno danno una idea (solo virtuale?) di sicurezza

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
    1. t

      No, pero’ se presidiano una piazza di spaccio magari cessa di essere tale

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +4 (from 4 votes)
      1. P

        Ho passato anni in Santo Spirito a Firenze, con gli spacciatori sul sagrato e la volante della polizia ferma pochi metri più in là a “controllare”.
        Ma se la volante non basta forse basterà la camionetta. O forse ci vorrà il carrarmato. Per me ci vorrebbe la volontà, più che altro.

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: +7 (from 7 votes)
        1. t

          ovviamente

          VN:F [1.9.22_1171]
          Rating: +2 (from 2 votes)
  10. t

    Leva totalmente anacronistica. Ovviamente si’ alla militarizzazione delle periferie degradate, perche’ e’ inammissibile che lo stato non sia ovunque la massima autorita’. Ma capisco sia meno pericoloso e piu’ lucrativo bastonare le vecchiette no-tav, fermare per controlli scrupolosi i pensionati (vigili urbani del paesello che fermano mia madre e chiedono i documenti, dopo 40 anni che vive li’), o assicurare la sicurezza dei comizi elettorali.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +10 (from 14 votes)
  11. M

    “Va anche detto che la mancanza dei militari di leva ha tolto all’esercito decine di migliaia di giovani da utilizzare in qualche modo”
    Aggiungerei io che sarebbe piaciuto averli in strada a 150 euro al mese no? Se non sbaglio queste
    erano le cifre percepite da un militare di leva. Bella la vita facendo fare le cose agli altri senza pagare.
    Ed invece visto che abbiamo i cosiddetti militari di professione facciamogli fare qualcosa
    visto che loro uno stipendio lo hanno e la loro giornata tipo è “entriamo, ci cambiamo, palestra o piscina, corsa, poi pranziamo, partitine a biliardo ed alle 17 ce ne andiamo” (testuali parole di un mio amico
    che “lavora” in una vicina caserma).
    Consideriamo poi l’assoluta impreparazione di queste persone che ok verrebbero messe li
    a mostrare la presenza dello Stato ma sarebbe appunto un semplice “faje sentì a presenza”…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +11 (from 11 votes)
  12. m

    Voto NO come provvedimento “di pancia” perchè non serve ad una beata minchia. Tipico schema in questo paese: problema/fatto eclatante strombazzato dal giornalista collettivo e soluzione al volo (spesso del cazzo) Solitamente una legge nuova ad aggiungersi alle altre 31237143 in contraddizione che non disciplina nulla e aggiunge solo casino a casino.
    Aiuterebbe invece un carabiniere in regolare servizio (che é un militare e per giunta in strada) sapere che se spara ad un auto in fuga da una rapina e ammazza il ladro, non debba poi pagare i danni alla famiglia. Questo é il problema concreto.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +7 (from 7 votes)
  13. m

    Sul servizio di leva (svolto, 26rgt Fanteria ) credo fosse utile “socialmente” a prescindere se con incarichi operativi oppure no. Era anche un’Italia non social, erano altri tempi. (cit) Chi lo sa. Male non faceva.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 6 votes)
  14. j

    Militari nelle case, altro che solo nelle strade

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 3 votes)
  15. E

    Eserciti e polizie svolgono funzioni teoricamente molto diverse, ma soprattutto si addestrano, si presume, in modo completamente diverso. Per semplificare con l’accetta (so che ci sono mille sfumature e mille altre funzioni), i militari dovrebbero essere più bravi ad ammazzare la gente, i poliziotti più bravi ad impedire che la gente venga ammazzata. Le tecniche militari e quelle di polizia hanno certo dei punti in contatto, ma la filosofia di fondo è molto diversa. Insomma, non credo che un militare, anche se ben addestrato, possa essere migliore di un poliziotto a fare il mestiere di poliziotto (a parità di professionalità). Se però, prevengo l’obiezione, consideriamo le nostre città come zone di guerra, vada per l’esercito, ma che si comporti come tale, assalti al nemico compreso.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +6 (from 12 votes)
  16. f

    Direi che la sintesi di Panjisao è ineccepibile: a cosa caspita servirebbero nel momento in cui abbiamo Carabinieri, Polizia e Polizia municipale?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 4 votes)
  17. t

    State andando completamente fuori tema, dato che il punto non e’ avere i militari piuttosto che la polizia. Il punto e’ avere qualcuno, il sondaggio e’ su questo.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 10 votes)
  18. C

    Ho vissuto a Napoli: assolutamente favorevole; anzi l’esercito nei luoghi principali della città uno delle cause del periodo di miglioramento che sta attraversando la città partenopea.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 4 votes)
  19. I

    sarebbe da ricordare che polizia e municipale sono corpi smilitarizzati, mentre i carabinieri no.

    per quanto riguarda i militari, diciamo che i corpi d’assalto e i corpi speciali sanno come eliminare il nemico, esercito normale non direi proprio.
    ma in questo caso il problema sono i giudici, o ci siamo scordati che non possiamo difenderci neanche quando ci derubano in casa? o delle cifre che sia carabinieri-polizia o dei cittadini che si sono difesi devono dare ai parenti dei morti, che poi erano ladri come minimo?
    io in questo caso sono drastico e molto americano, se vieni a rubare in casa mia, puoi anche morire, cazzi tuoi

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +10 (from 12 votes)
    1. m

      Incidente sul lavoro.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +6 (from 6 votes)
  20. Ma a cosa servirebbero i militari nelle strade se poi non hanno potere effettivo?! Ah, la sicurezza percepita, come nelle stazioni dove ci sono ronde continue e scippi e spaccio avvengono ugualmente.
    Avendo qualche conoscenza di qualche paese che i militari nelle strade li ha avuti eccome sarei per il no, perchè i militari per strada sono il sintomo o di propaganda di facciata (poi possiamo anche chiamarla “sicurezza percepita” perchè suona meglio….) o di una dittatura (che quindi non manda i militare per sicurezza ma per oppressione). Mi rendo conto che in generale però una presenza sul territorio delle forze dell’ordine aiuterebbe ma bisogna vedere con quali incarichi e quali spazi di manovra. Perchè adesso si urla ai militari perchè è morto un dominicano per una rissa, ma se un extracomunitario fosse morto perchè freddato da un militare aggredito con un machete adesso ci sarebbero in piazza centri sociale e radical.chic a manifestare contro “lo stato di polizia”.

    p.s.: aneddoto recente:
    “Buongiorno comandante, senta sono X, sa per l’evento Y?! Ecco, qui come le dicevo ieri la location è piena di clochard che si sono accampati sotto il porticato, in vista dell’evento non riusciamo a liberare il posto in modo tale da…..”
    “Eh ma purtroppo per legge se li spostiamo da lì poi siamo tenuti a trovargli un posto….”
    “Ok, grazie, come non detto. Mi scusi il disturbo, la lascio alle sue cose. Ah proposito: 30 verticale, 5 lettere, “quando canta il cigno”, è “morte”. Di nuovo…”

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +5 (from 7 votes)
  21. e

    Io anche voterei qui “no”…

    poi leggo questo: http://www.internazionale.it/reportage/violetta-bellocchio/2016/07/10/stazione-milano-polizia

    e allora vorrei vedere la stazione di Rogoredo militarizzata con ordine di sparare a vista…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 6 votes)
    1. Povera stella, meno male che quei cattivoni poi le hanno permesso di prendere il treno

      http://www.linkiesta.it/it/article/2016/07/13/a-milano-tira-una-bella-aria-nonostante-la-bellocchio/31160/

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +2 (from 4 votes)
      1. G

        A me pare che i tre poliziotti della PoliFer sisiano comportati come delle vere merde, abusando delle loro divise per comportarsi come dei piccoli giustizieri della notte.

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: -3 (from 5 votes)
        1. e

          a me pare invece che la Polfer abbia chiesto semplicemente i documenti (addirittura! sporky fascysty!!) e registrato i dati su un terminale.
          accade normalmente in mille contesti (mi è capitato di essere semplicemente controllato dalla Polstrada…tanto per fare un esempio personale…patente libretto arrivederci…).
          ovviamente la scrittrice ha romanzato il tutto e fatto sembrare un semplice controllo una inquisizione terribile.

          detto ciò, la scrittrice conosce la realtà di Rogoredo? Cosa è accaduto negli ultimi mesi, le continue manifestazioni degli abitanti, i cartelli infissi su tutti i negozi del quartiere, i volantini… conosce la scrittrice il motivo per cui? O la scrittrice pensa che la popolazione rogoredese sia stufa della polizzia kattiva fascysta nazzista servadeiservi?

          VN:F [1.9.22_1171]
          Rating: +4 (from 6 votes)
  22. c

    Combattuto tra il sì perché in certi posti occorre una bella pulizia e il no perché lo schieramento serio di un esercito implicherebbe la riduzione della libertà, come ad esempio l’eliminazione del contante.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 2 votes)
  23. V

    una volta mi hanno cazziato perchè avevo attraversato i binari…ci posso fare un articolo?.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +7 (from 9 votes)
  24. V

    Un’altra volta avevo dimenticato le chiavi sulla vespa parcheggiata fuori dalla stazione, al ritorno bigliettino che mi invitava a rivolgermi alla stazione polfer dove mi hanno cazziato “tu hai più culo che anima” e restituito le chiavi.
    Altri tempi.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +6 (from 8 votes)
  25. G

    Se dico che la criminalita’ non si gestisce solo con la polizia e la repressione ma anche con politiche sociali e di integrazione sono troppo Boldriniano?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 8 votes)
    1. I

      gatto, quale integrazione?
      ne puoi integrare pochi alla volta, se c’è lavoro e se sono omogenei
      già con i musulmani hai dei problemi, perchè dell’integrazione non gliene frega nulla, poi arrivano i latinos con i machete, quelli come li integri?
      a fucilate, senza tante discussioni, o se proprio ci tieni li mandi via.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +1 (from 5 votes)
      1. t

        credo che si riferisca all’integrazione di italiani che vivono in periferie disagiate. Ma come si puo’ integrare chi nasce e cresce a Scampia o Tor bella monaca, al di la’ di qualche caso isolato?

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: +1 (from 3 votes)
  26. T

    “…e dico pure si al servizio di leva, magari con una percentuale maggiore nelle truppe speciali…”. italo sotto sotto sta pensando a una roba del genere per la sicurezza nelle favelas meneghine

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
    1. I

      ma no, poi la presidenta chi la sente…….
      con le truppe speciali hai un altro addestramento e sai dove e quando sparare

      comunque io ho provato il contrario in un simpatico carcere in un postaccio, ti posso assicurare che non è una roba semplice e questo interrogatorio è roba fresca

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: -1 (from 1 vote)
      1. T

        un giorno quando avrai tempo e soprattutto voglia non mi dispiacerebbe leggere qualche tuo ricordo in merito

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: 0 (from 0 votes)
        1. I

          la parte che io reputo senz’altro più bella della mia vita è difficile raccontarla, un po’ perchè coperta da segreto, un po’ per il dolore che comporta, e poi per una fattore che non avevo considerato ma che è molto vero.
          gente come me misura in chili, gli altri in grammi. 30 chili che per me sono pochi, in grammi sono tantissimi e l’impatto può essere devastante.
          di solito a voce ho meno problemi, ma poi a chi interesserebbero storie dove il sangue versato è veramente un’inezia, dove le cicatrici che si hanno sul corpo sono nulla in confronto a quelle che hai dentro, perchè hai visto e fatto cose che non basterebbero 4 vite per dimenticare?

          VN:F [1.9.22_1171]
          Rating: +2 (from 2 votes)
  27. m

    Buongiorno Direttore.

    Con probabilmente l’unico scopo di battere qualche record di “meno” accumulati, (perché: no, non ci si comporta così; se ho da dire questo,dovrei parlare a lei personalmente senza coinvolgere tutti gli utenti del blog) … ecco: non si potrebbe limitare i post piangina a non più di uno a settimana.
    Mi spiego: c’era stato quello sul giornalista di sinistra il 14 novembre; due giorni dopo già un altro post in cui lamentarsi del fatto che se una cosa la dicono quelli di qua allora lai che si levano: «Cile! Pinochet!»; se la dicono quelli di là allora: «Mmmm, interessante: ragioniamoci». Non vorrei che persino “Indiscreto” scivolasse nella deriva di blog in cui alla fine gli utenti sono lettori e commentatori, non importa se di alta o bassa scolarità, che ci vanno solo per vedersi confermati nelle loro idee.
    Cioè, l’ha già fatto per altri “Di Qua O Di Là”: presentazione del tema, arguta epokè sull’inadeguatezza, sua e di ciascuno di noi, a comprendere la complessità della questione nel caso specifico (supportata dalla notazione su quanto i media finiscano invece immancabilmente per semplificarla), lancio del referendum.
    Chessò:
    • il sindaco Sala, rispondendo a una domanda sulla questione sicurezza, ha citato i militari che dovrebbero tornare da Roma adesso che il Giubileo è finito;
    • ha detto una cosa che c’entra come i cavoli a merenda perché i militari nelle strade veramente non hanno niente a che fare col Dominicano di piazzale Loreto;
    • un po’ non è colpa sua perché a ciascuno di noi capita che la risposta puntuta, giusta e articolata, viene in mente solo quando ormai le cose sono state dette;
    • un po’ è colpa sua perché con il cadavere ancora caldo una domanda così poteva anche aspettarsela e prepararsi un po’ meglio;
    • al solito i media (di una parte o dell’altra l’è istess, per usare categorie di quando l’internet non era ancora così diffusa) hanno estrapolato una frasetta per costruirci l’articolo: «finalmente anche il sindaco del centro-sx l’ha capita!» oppure «l’avevamo detto che Sala non era rappresentativo del nostro schieramento»;
    • ma al di là di tutto il can can, voi lettori cosa ne dite?

    Nella fattispecie, abitando a Quarto Oggiaro, dico che no, i militari nelle strade non servono: ha fatto molto di più, per il miglioramento del clima in quartiere, l’esatto contrario, cioè il lavoro intelligente di poliziotti e carabinieri non in divisa ma in borghese. Ben consapevole che quello della convivenza non sarà mai un problema con la soluzione-bella-e-che-pronta-basterebbe-la-volontà-di-applicarla (neanche il proverbiale tank di Italo, di cui stavolta devo riconoscere che bisognerebbe almeno imitare il piglio “virile”): la convivenza è una rete da pulire ogni giorno, andando a ricucire dove si smaglia; ma una rete serve per pescare, chiaro che se non la usi non si rovina.

    E dico che sì, la leva militare serve, serve anche se fatta male come in Italia (ma non so se altrove sia meglio), serve eccome agli adolescenti-fino-a-25-anni di adesso; a patto che ci sia l’obbligo di stare per tutto il tempo della leva lontani da telefonetto o affini.

    Vorrei anche spezzare una lancia a favore delle forze dell’ordine, o almeno bilanciare le denuncie di fancazzismo dei commenti precedenti. Al di là del mio sospetto nei confronti degli uomini in divisa dopo quello che ho visto fare a Genova (e ho sentito di Bolzaneto e della Diaz) 15 estati fa. Al di là di un paio di episodi da “barzelletta sui carabinieri” che si sono concretizzando lì, in diretta sotto i miei occhi, soprattutto al momento di stendere i verbali. Però posso dire che qui in quartiere nelle caserme o in strada ho sempre trovato persone disposte a ragionare insieme e a capire dove stesse il problema; a intervenire con una sapienza che ha insegnato qualcosa anche a me. Poi vabbe’, lo sanno tutti che un certo commissario o un certo maresciallo è un po’ più cialtrone di quelli che l’hanno preceduto (e di quelli che seguiranno, spero) … però nella media ci sta.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 9 votes)
    1. Il ‘Di qua o di là’ è dichiaratamente tagliato con l’accetta, soprattutto quando riguarda temi seri, però molto spesso lo è anche la realtà. I militari nelle strade (soluzione a cui non credo, tolte situazioni di particolare emergenza) usati come deterrente, possono essere riferiti proprio alla realtà: o li mandi in assetto di guerra o non li mandi proprio, non puoi mandarli depotenziati come se fossero ujna sorta di ausiliari dell’ordine pubblico invece che del traffico. Quanto alla leva, trovo stupefacente che nessuna forza politica ne parli in maniera moderna, cioè come di un servizio alla comunità che debba essere obbligatorio per chi pretenda di ricevere i benefici del far parte della comunità stessa. Non un anno da Rambo, ma un anno con 8 ore al giorno dedicate a fare la spesa agli anziani magari sì. Senza poi citare il vero aspetto della leva che mi scaldava il cuore, cioè un interclassismo che non avremmo trovato in alcun altro ambiente.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +1 (from 3 votes)
      1. E

        Direttore, in cosa differisce la sua proposta da quella di un servizio civile obbligatorio per tutti (e diamo per scontato poi che sia per uomini e donne)? Il fatto che si faccia in divisa e che ogni tanto si prenda in mano un fucile? Per il resto, sono d’accordo al cento per cento con l’idea di un servizio alla comunità nazionale. La patria la si difende in mille modi, non solo con le armi, ad esempio si può “difendere” il suo patrimonio artistico e ambientale, e prima lo si insegna ai giovani e meglio è.

        VN:F [1.9.22_1171]
        Rating: +1 (from 3 votes)
        1. Sempre stato favorevole al servizio civile obbligatorio, ma anche il militare ha secondo me un suo perché: entrambi ti fanno capire, fuori dal tuo ambientino, dal tuo paesello, dal tuo lavoretto, di non essere il centro del mondo. Di certo il nulla assoluto di adesso crea egoisti rammolliti, che pensano di avere soltanto diritti.

          VN:F [1.9.22_1171]
          Rating: +7 (from 11 votes)
  28. K

    “Di certo il nulla assoluto di adesso crea egoisti rammolliti, che pensano di avere soltanto diritti.”

    Perdonami, la maggior parte delle persone che vivono in Italia oggi sono cresciute con la leva obbligatoria e la maggior parte di loro (poi magari sarò io che ho una percezione sbagliata) pensa di vivere al centro dell’universo e di avere solo diritti; i giovani d’oggi hanno altri modi (e sicuramente molti di più di quelli che avevamo noi alla loro età) per capire che lì fuori c’è un mondo completamente diverso e che stanno vivendo nella periferia del mondo (oltre al fatto che avranno una vita ben più difficile di quella vissuta dai loro padri).
    Poi per l’amor del cielo, sono favorevolissimo al fatto che i giovani dedichino un periodo della loro vita alla “comunità” però non darei a questo periodo una valenza che probabilmente non c’è.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 1 vote)
    1. @El Carbayon: perdonami, se la scrittrice ha romanzato tutto ok, perchè se le cose stessero così i tre della Polfer sono i classici minchioni che fanno i duri coi deboli per darsi un tono a fronte di casi più preminenti dove girano la faccia dall’altra parte. Aneddoti così ne potrei citare a decine (e sorvolo su quelli da barzelletta), un atteggiamento tipo quello di Striscia la Notizia che va a rompere il cazzo al benzinaio di provincia che tarocca il counter della pompa o il rivenditore d’auto usate che trucca il contachilometri però col cazzo che vanno a rompere le balle alle aziende dei papponi del miracolo del nord-est (quelli che vogliono le ronde contro gli extracomunitari…) piene di cinesi e africani a lavorare in nero nei sottoscala o quelle dei mammasantissima di confindustria….

      @Krug: assolutamente d’accordo. Il discorso del Direttore ha una sua valenza (servizio civile obbligatorio, uomini e donne, da intendersi come servizio per la comunità a sceltà tra militare e laico, senza le implicazioni dell’obiezione di coscienza), ma il mito del servizio militare che forgia uomini fa ridere: tra chi ha fatto il militare non ho trovato una percentuale inferiore di individualisti opportunisti in questo paese o di immaturi ignoranti della vita rispetto alla generaizone di bamboccioni che non l’ha fatto. Ricordiamo che le generazioni che hanno rovinato l’Italia o il mondo il militare l’hanno fatto (al netto degli imbucati), che mica vorremo dare la colpa della crisi ai Millennial?!…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +3 (from 7 votes)

Lascia un commento