Armstrong o Pantani?

Armstrong o Pantani?

Guarda i risultati

Loading ... Loading ...

La solita pseudo-riapertura del caso Pantani, basata su testimonianze e intercettazioni di camorristi ma anche su presupposti strampalati (le presunte decine di miliardi di lire giocate su Pantani al Totonero, in realtà poche centinaia di milioni), difficilmente farà chiarezza sui prelievi di Madonna di Campiglio e su come sono stati effettuati, né tanto meno sulla morte di Pantani avvenuta cinque anni dopo. Rimane il fatto che nel gruppo molti sapessero con largo anticipo quanto stava per accadere e quindi le versioni ufficiali sono in ogni caso piene di buchi. Si tratta comunque di un’ottima occasione, dopo l’accesa discussione avvenuta su Indiscreto intorno a ‘The Program’, per ripensare al ciclismo degli anni Novanta che un po’ tutti all’epoca abbiamo amato salvo poi abiurarlo di fronte all’evidenza. Il ‘Di qua o di là’ prescinde quindi da considerazioni in punta di diritto su doping e antidoping, ma riguarda soltanto l’aspetto sportivo ed emotivo. Era più vero, qualsiasi cosa possa significare vero, Pantani o lo era Armstrong? Perché il romagnolo, volendo essere cattivi, è diventato vittima soltanto dopo la sua morte. Ce li ricordiamo, i media che inneggiavano al magistrato-spettacolo di turno (parentesi: perché la cronaca giudiziaria è al 90% colpevolista, fatta eccezione per il grande Frank Cimini, Facci e pochi altri?)… Diciamo che se adesso dopo aver perso quasi tutto il suo patrimonio, con cause pendenti da ogni dove, Armstrong si sparasse o, meglio ancora, morisse in circostanze oscure, parleremmo di lui in altri termini. Ma parliamo di ciclismo: Pantani o Armstrong?

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 10.0/10 (2 votes cast)
Armstrong o Pantani?, 10.0 out of 10 based on 2 ratings

18 commenti

  1. G

    Vabbe’, volgiamo proprio fare 100 a zero. Chiaramente Pantani. perche’ il Pirata ha pagato salatissimo una colpa tutta da provare, mentre l’altro ha barato senza pagare una beneamata fava.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +5 (from 7 votes)
  2. I

    pantani tutta la vita. punto

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 4 votes)
  3. Do il mio contributo contro il 100 a 0 votando Armstrong, pur amando profondamente Pantani (non seguo più il ciclismo da quando è morto). Per certi versi un criminale, al quale è giusto che sia stato tolto tutto ciò che ha vinto nell’era Ferrari, per altri un esempio di coraggio sovrumano nel reagire alle avversità. La sua vera colpa è stata quella di essere rientrato dopo il primo ritiro, facendo riaprire capitoli chiusi. Non l’avesse fatto diremmo di lui le stesse cose che diciamo di Indurain, Rominger, Jalabert, lo stesso Pantani, Ullrich, eccetera: fuoriclasse in un’epoca tutta da asteriscare. Odioso come sceriffo del gruppo, Armstrong, ma in Italia con Moser e Saronni funzionava alla stessa maniera nei confronti dei dissidenti.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 12 votes)
  4. U

    Adesso faccio incazzare Krug

    “Se c’è qualcuno che ha votato la Boldrini…”

    Vabbè,voto Pantani perchè uno che aveva un chiosco di piadine non posso non votarlo
    🙂

    Di ciclismo capisco come Belisario di calcio,però è l’unico per il quale ho guardato delle tappe . Ricorderò sempre la cronometro decisiva per il giro vista al bar della spiaggia in mezzo ai suoi tifosi

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +6 (from 10 votes)
    1. M

      Gobbo tu qui dentro mi vuoi più bene di chiunque altro , dillo 🙂
      Ma se capissi di ciclismo quanto me di calcio alleneresti il Bayern Monaco 🙂

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: +4 (from 4 votes)
  5. M

    Direttore che riscrive nuove vette di trollaggio come i Warriors riscrivono il record dei Bulls: Golden State Olivari! 🙂

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +6 (from 6 votes)
  6. m

    Apprezzo la lucidità del direttore ma per quel poco di ciclismo che ho seguito, il ciclismo era Pantani.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 3 votes)
  7. E

    Anch’io ho subito pensato al Direttore troll, ma poi mi sono ritornate in mente le sue argomentazioni simili a proposito del film su Armstrong. Per me il Direttore sta svolgendo un ruolo educativo nei confronti dei suoi lettori. Ci stima ma contemporaneamente ci stimola a dare il meglio di noi. Per dire, a me (che su Pantani ho versato lacrime reali) questa volta la pulce nell’orecchio è entrata davvero…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 2 votes)
  8. K

    “Se c’è qualcuno che ha votato la Boldrini…”

    Se c’è qualcuno che va in vacanza in Romagna…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +8 (from 10 votes)
  9. T

    marco, sempre marco, fortissimamente marco (non press eh 😛 ): ogni volta che in tv o in rete rivedo gli speciali sul pirata, tipo sfide o quello mandato in onda su cielotv l’autunno scorso (fatto benissimo) mi si gonfiano sempre gli occhi di lacrime. e come già scritto di ciclismo ne capisco davvero poco.le emozioni che mi dava pantani nei momenti precedenti allo scatto in salita (che tanto si sapeva che stava per scattare), quando si levava la bandana e “si cavava anche l’orecchino” , sono emozioni che rarissimamente ho provato per altri sport, calcio incluso.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 3 votes)
  10. U

    “Se c’è qualcuno che va in vacanza in Romagna…”

    Se non sbagli Dane c’ha pure la casa…una vergogna..

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 4 votes)
  11. M

    Direttore, Armstrong era un criminale. Giusto gli americani potevano bersi la storia dell’eroe che ritorna e passa da buon ciclista a eptacampione del Tour. Ma si vedeva già da allora che aveva la mascella da dopato stile Barry Bonds, quella faccia sempre uguale, come le donne quando si goinfiano le labbra a canotto. Pantani almeno era un essere umano e come tale poteva sbagliare. Ma quando scattava in salita mi faceva godere come poche cose nella mia vita. E se n’è andato in silenzio come un essere umano e non come un robot munito di altoparlanti mediatici che piange a comando a casa di Oprah Winfrey.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +9 (from 11 votes)
  12. Voto Armstrong corridore (anche tatticamente) più completo del pur meraviglioso mono dimensionale Pantani

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -9 (from 15 votes)
  13. Non intendo riaprire una querelle ma è inutile dire che non sono per nulla d’accordo con l’opinione del Direttore, Armstrong non può essere paragonato a nessun altro dopato o sceriffo della storia del ciclismo, con tutto che la Pantani-mania suscitò fastidi simili alla Valentino-mania.
    Detto questo, il Direttore ha chiesto “parliamo di ciclismo”: ecco, appunto. Pantani era Maradona, Armstrong è Nedved. Pantani è l’Olimpia di Peterson, Armstrong è la Mens Sana di Minucci. Pantani è Mennea, Armstrong Ben Johnson.
    Non sono mai stato tifoso di Pantani per vari motivi personali, ma se devo ragionare in termini ciclistici (e credo che nessuno più del sottoscritto sia portato a farlo qua dentro…) non posso votare l’ammeregano mai nella vita.
    Un’ultima postilla per i profani: oggi si va ancora a guardare i video con Pantani per osservarne la tecnica di pedalata, e li si mostra ai ragazzini durante le lezioni tecniche. Armstrong non se lo caga nessuno. Poi certo, Matthaus e Nedved han vinto più di Maradona….. 😉

    p.s.: Gobbo, la casa in Romagna in realtà ce l’hanno i miei suoceri. Io ci vado a trollare da hater… 😛

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +19 (from 21 votes)
  14. M

    @Dane: tutto perfetto. Unico appunto che anche la colonna sonora coi silenzi dei Pirenei e la voce di De Zan erano ben altra cosa rispetto alla sensazione che provocava la voce di Guido Meda. Quindi, anche per cose non imputabili a loro mi sembra che il pantanismo non abbia mai raggiunto i livelli di fastidio del rossismo. Ed anche gli hater mi sembra fossero molti meno. Così, magari ricordo male…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 2 votes)
    1. Mah, sono di parte perchè De Zan non l’ho mai sopportato….per il resto gli hater saranno stati meno (non lo so, non mi son messo a fare statistiche e sondaggi) ma ti assicuro che nello stretto ambiente ciclistico la Pantani-mania diede fastidio a tanti, in primis per il nazionalpopolarismo della cosa, secondo per l’effetto attirabimbominchiachediciclismononsannouncazzoefinoaieriseguivanosoloilcalcio, terzo perchè ad un certo punto pareva che esistesse un solo ciclista al mondo (Pantani) ed un solo tipo di competizione nel ciclismo (i grandi giri con le tappe in salita).
      Tre dei 10 motivi per cui (per l’angolo del chi se ne frega) non ero tifoso di Pantani…

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: -1 (from 3 votes)
  15. Respingo le accuse di trollaggio. Allora quando metterò ‘Iuliano o Ronaldo?’, perché lo farò senz’altro con il labile pretesto dell’instant replay, cosa si dirà?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 3 votes)
  16. E

    Nemmeno io mi dilungherò su un argomento su cui ho sciorinato decine di post. Armstronz era Armstronz e tutto quello che è oggi con il senno di poi ben prima che andasse a “piangere” (se quello è piangere, io lo chiamo patteggiamento……) da Oprah. E la chiudo qua. Quindi già se lo mettiamo in ballottaggio con chiunque perde. Poi lo mettiamo con Pantani, uno che ha pagato tutto, dalla gogna pubblica alla morte in solitudine (Cannavò solo per il voltagabbana verso Pantani dovrebbe bruciare all’inferno) e che probabilmente aveva solo delle colpe di cui si saranno macchiati migliaia di ciclisti, ben lontano da The Program di uno che ha violentato ogni cosa che è entrata in contatto con lui, compresa la sua stessa esistenza.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +7 (from 7 votes)

Lascia un commento

Questo sito utilizza cookie tecnici per consentire la fruizione ottimale del sito e cookie di profilazione di terze parti per mostrare pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi