Vita di Adele, quando il sesso è troppo lungo

Un film di lesbiche con un regista tunisino, oltretutto premiato a Cannes, avrebbe sulla carta tutto per non piacere alla corrente salvinian-putiniana di Indiscreto, ma nonostante la prevenzione La vita di Adele, visto poche ore fa, è un discreto (nulla di più) film anche al netto dell’ora di troppo (due sarebbero bastate, da notare che il regista ne aveva previste quasi quattro nella sceneggiatura originale) che ha allungato una trama abbastanza scarna e incentrata sul rapporto fra la liceale Adele (attrice Adèle Exarchopoulos) e l’universitaria Emma (Léa Seydoux, stravista in ruoli da comprimaria ma anche in molte pubblicità), che poi si evolve con la crescita delle due: Adele diventa maestra elementare ed Emma pittrice di successo. C’è poco da spoilerare, onestamente, ma evitiamo anche quel poco e andiamo al punto. Perché le polemiche intorno al film non sono state incentrate tanto sulla sua qualità quanto sulle scene di sesso fra le due protagoniste: non per gli atti in sé, ma perché secondo molte donne con questo orientamento le scene soddisfano soprattutto un immaginario erotico maschile etero.

Non abbiamo ben capito quali sarebbero le ‘naturali’ scene di sesso lesbico che sarebbero state omesse, ma è senz’altro vero che l’equivalente omosessuale maschile si era visto finora soltanto in film porno XXX rated. Asterisco: tutto è tratto dalla graphic novel di una donna, Julie Maroh. E quindi? Il film è molto francese, pure troppo, fra artistoidi e abuso di scene girate a scuola (dove si fa soltanto letteratura francese, fra l’altro, da educazione fisica sono tutti esentati), ma ha diversi tocchi di classe fra cui una buona rappresentazione del senso di inadeguatezza piccolo borghese che (quasi) tutti noi conosciamo: poi Max Pezzali l’ha raccontato meglio di Abdellatif Kechiche, ma non sottilizziamo.

La polemica l’ha accesa Cristine Boutin, ex ministro di Sarkozy e leader del micropartito Crisiano-Democratico francese (affiliato all’UMP, cioè ai gollisti): “Il film rappresenta l’omosessualità come una moda e come una sorta di pensiero unico”. Ovviamente è stata linciata dal sistema mediatico francese, a paradossale conferma del pensiero unico, mentre il regista e produttore ha avuto vari altri problemi, primo fra tutti quello dei tecnici e collaboratori del film che pretendevano di essere pagati regolarmente. Ma anche in questo caso c’è il pensiero unico (“Fuori dalla porta ce ne sono mille che lo farebbero gratis”). Ci rimane una Palma d’Oro 2013 di notevole piattezza e lentezza, più qualche scena di sesso (anch’essa troppo lunga, comunque la si pensi) che è già culto-trash.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 6.2/10 (5 votes cast)
Vita di Adele, quando il sesso è troppo lungo, 6.2 out of 10 based on 5 ratings

65 commenti

  1. Diretto, praticamente un porno softcore?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 3 votes)
  2. @jérémy#noallegri: Le scene sono di quel livello, anche se non sono molte si fanno comunque ricordare.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 4 votes)
  3. Mi auguro ci sia altro senno un qualsiasi distinto professionista del genere, accompagnato da attrici ben più performanti (anche se le due del film sono decisamente di livello), potrebbe sicuramente far meglio e con maggiore qualità scenica…..

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 3 votes)
  4. C’è solo una cosa peggio del radical-chic italiano: il radical-chic francese…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +8 (from 16 votes)
  5. B

    meglio Jenna e Brittanny nel bagno del ristorante.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +8 (from 8 votes)
  6. @Banshee: o jenna e briana. Cult

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +6 (from 6 votes)
  7. r

    Direttore, un film con scene lesbo softcore nn puo’ essere disprezzato fino in fondo dalla corrente putinian-salviniana per quanto marcatamente radical chic, la fi.a resta un valore universale e condiviso anche quando viene trattato dai propri avversari..

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +18 (from 18 votes)
  8. @redbejelit: un po’ come il nazista Max Von Sydow che in Fuga per la Vittoria si alza ad applaudire il gol del negro Pelè…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +8 (from 12 votes)
  9. @redbejelit: Noi putiniani non ci siamo ancora ripresi dalla separazione della Tatu…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +12 (from 12 votes)
  10. io il film l’ho visto al cinema e nonostante la lunghezza mi è piaciuto.
    E’ una storia d’amore, il lesbo, scene di sesso a parte, secondo me è in secondo piano. Le dinamiche tra le due protagoniste potrebbero essere al 90% quelle di una coppia etero.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 4 votes)
  11. “io il film l’ho visto al cinema e nonostante la lunghezza mi è piaciuto.”

    Tranne rarissimi casi eccezionali i film oltre le due ore dovrebbero essere vietati per legge. Alla faccia dei registi narcisi… 😉

    “E’ una storia d’amore, il lesbo, scene di sesso a parte, secondo me è in secondo piano. Le dinamiche tra le due protagoniste potrebbero essere al 90% quelle di una coppia etero.”

    Allora ha ragione chi parla di film mancato… 😛

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -1 (from 9 votes)
  12. @Dane#noallerisposteacascata: Django Unchained tra le eccezioni, spero 🙂

    Film mancato se lo scopo era quello di raccontare le peculiarità del mondo lesbo. Secondo me l’Adele che scopre di essere lesbica forse avrebbe meritato un film solo per sè.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -1 (from 9 votes)
  13. @Dane#noallerisposteacascata: a me il paziente inglese ha commosso , un gran bel film di oltre 2 h e mezza.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 5 votes)
  14. A

    @Dane#noallerisposteacascata: direi che il discorso lunghezza andrebbe esteso anche ai dischi, pieni di riempitivi soprattutto da quando è arrivato più spazio grazie ai CD (e oggi stanno tornando ad avere più importanza i singoli…)

    Sul discorso cinema francese, c’è il mito (non so quanto falso) che sia in ogni caso da sempre più libero rispetto a quello italiano su sesso e dintorni

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -2 (from 4 votes)
  15. @Paperogha: appunto, le dinamiche tra etero ed omosex sono diverse, e diverso ancora è il settore lesbo, inutile negarlo. Un film che racconta una storia omosex o lesbo con personaggi perfettamente intercambiabili con ipotetici personaggi etero ha fallito l’obiettivo e incentiva il sospetto che davvero il regista abbia avuto un punto di vista troppo da etero (vedi scene lesbo allestite come le vorrebbe vedere un maschio etero: siamo in zona youporn, alla faccia della sciarpetta di cachemire e gli occhiali in bachelite nera…).
    Ovviamente parlo in via del tutto ipotetica, non avendo visto il film, però sicuramente posso essere d’accordo con te sul fatto che la presa di coscienza della propria omosessualità meriterebbe un film a parte perchè i tentativi fin’ora osservati non sono mai stati un granchè…

    @Italo Muti: difatti ho detto “tranne rarissimi casi eccezionali”, tipo “C’era una volta in America”, che tra l’altro sono due film in uno…

    @Alvaro Delmo: ovviamente d’accordo, anche se vanno precisate due cose: non è per lo spazio sul CD che i dischi son fatti di riempitivi ma perchè è calata la qualità dell’offerta musicale, ed ecco perchè son diventati importanti i singoli (se un Extended Disc non costasse qausi come un LP gli LP non li comprerebbe quasi più nessuno, al netto del caso iTunes…). Ieri sera per addormentarmi riascoltavo “Uprising”, ultimo album prima della morte: porca troia, a parte 2 canzoni (su 10) tutte le altre avrebbero potuto essere la colonna dell’album.
    Sul cinema francese non è un mito e non riguarda solo il cinema francese (vedessi i cortometraggi spagnoli che arrivano ai Festival…): non avere il Vaticano in mezzo ai maroni aiuta…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 11 votes)
  16. “C’era una volta in America” sfiora la perfezione. Oltre tre ore e mezza di film, l’ho visto sei o sette volte, ed è incredibile come riesca a non stancarmi mai.
    Un paio di settimane fa me lo sono sparato al cinema, ad una rassegna su Leone. Sul grande schermo è ancora più bello.
    Spesso e volentieri film di un’ora e mezza mi hanno stancato più della settima visione di quel capolavoro.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +12 (from 12 votes)
  17. V

    Barry Lyndon. 184 minuti.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +5 (from 7 votes)
  18. Apocalypse Now versione lunga (quello con le conigliette), sicuramente più di tre ore.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +14 (from 16 votes)
  19. C’era una volta in America film meraviglioso ma Barry Lindon è arte visiva allo stato puro, siamo ben oltre il cinema. I personaggi potrebbero rimanere in silenzio (e infatti di grandi espressioni orali ce ne sono ben poche per un film di 3 ore) e si rimarrebbe comunque incantati dall’affresco creato da Stanley Kubrik.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 12 votes)
  20. L

    @jérémy#noallegri: hai ricevuto i “meno uno” (due..) più immeritati della tua carriera …. ‘spiace! 🙂

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 7 votes)
  21. M

    la censura mi sta impedendo di postare con il mio consueto nick! Segnalo tra i film “lunghi” “A beautiful mind” e “Il milgio verde”

    MV

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 6 votes)
  22. M

    è proprio il nick che non è accettato più…boh…se mi loggo come MV anche da yahoo non mi pubblica niente.
    ciao MV, è stato bello…dal prossimo commento in poi sarò Fongaro75!

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 6 votes)
  23. F

    eccomi!

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 5 votes)
  24. F

    stavo scalando la classifica dei commenti…facevo paura a tutti…
    Es una verguenza… Panolada!!!

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +11 (from 15 votes)
  25. Tra i film nostrani La meglio gioventù

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 4 votes)
  26. G

    @ricca: Preferisco Romanzo Criminale. Se Si parla di ‘lunghi’ italiani da citare assolutamente ‘Novecento’ di Bertolucci.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 5 votes)
  27. G

    Preferisco ‘C’era Una Volta nel West’. Di Kubrick Su tutti ‘Space Odissey’, vista anche sul grande schermo. Di culto assoluto ‘El Topo’, trippone spaghetti-western-mistico-biblico di Alejandro Jodorowski, noto cartomante nonche’ amico di John Lennon.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 5 votes)
  28. G

    Se Si parla di film ‘espliciti’ ma non porno va menzionato ‘Intimacy’, storia di incomunicabilita’ (e sesso) starring Mark Rylance, attore pochissimo conosciuto ma molto bravo, ammirato a teatro come protagonists in ‘ Jerusalem’.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -2 (from 2 votes)
  29. T

    Lungo anche il più recente Cloud Atlas…che alcuni detestano e altri adorano…a me è piaciuto

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 4 votes)
  30. f

    Ultimo film visto al cinema “Il Giovane Favoloso”. Commento unanime: Troppo lungo!

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 3 votes)
  31. T

    E Interstelar chi lo ha visto? Di essere lungo è lungo…ma i film di Nolan ti prendono tanto e devi stare sempre attentissimo che se perdi un passaggio poi alla fine ricomporre il puzzle è difficilissimo

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 3 votes)
  32. M

    @Tom:

    Io l-ho visto. Voglio salvare Nolan dalla sindrome +Tarantino genio a prescindere anche se poi fai Django e Jackie Brown+ ed affermare che Interstellar altro non e che un enorme minestrone. Ci sono davvero troppe troppe cose che non tornano. Il film ti deve lasciare degli interrogativi non delle domande sull-incongruenza della trama e della sceneggiatura. Credo che Nolan abbia studiato davvero poco questa volta ed argomenti quali la fisica teorica o la relativita vanno maneggiati con cautela. Peggio ancora se ad argomenti cosi complessi affianchi altre chiavi di lettura che altro non fanno che incasinare ancora di piu la storia rendendola totalmente incoerente.
    In definitiva sarebbe stato un ottimo fantasy se cosi fosse stato catalogato, ma trattando argomenti scientifici posso dire che il film abbia toppato di brutto.
    I buchi neri sono una cosa seria ragazzi..

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 2 votes)
  33. @Tom

    visto. mentre lo vedi pensi: puro nolan, bellissimo. poi a mente fredda inizi a renderti conto di alcune incongruenze (niente spoiler non vi preoccupate). In definitiva, meglio inception

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 4 votes)
  34. M

    @spike:

    Vero, meglio Inception anche se l-argomento alla base di interstellar lasciava presagire si otesse fare molto di meglio. D-accordo anche sul puro Nolan che pero ai miei occhi sta diventando qualcosa meno di un complimento. Ho spesso l-impressione che nei suoi film si vada a due velocita troppo differenti tra le prime e le seconde parti degli stessi. Sembra sempre che si renda conto che manca mezz-ora alla fine e sia costretto a buttare tutta la carne al fuoco all-ultimo momento facendo un casino e creando non poche incongruenze. Non basta mostrare le cose per dimostrare che accadono, devi anche far si che lo spettatore veda un qualcosa di armonico nel tuo disegno. Armonia che probabilmente c e ma [ nascosta molto spesso dal caos creato dal tempo che sta scadendo..

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 1 vote)
  35. @Mauro Belisario:

    esatto. son convinto che nella sua testa interstellar avesse dovuto esser più lungo, e la necessità di accorciarlo non abbia giovato generando quegli intoppi che a mente fredda diventano evidenti.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 1 vote)
  36. M

    @spike:

    Piu lungo e senza creare la commistione tra relativita e l amor che tutto move che sembra debba essere sempre il deus ex machina di tutti i film. E che mischiato ad argomento cosi complesso crea questo minestrone inestricabile.
    Sogno il giorno in cui un regista afffrontera una tematica cosi affascinante senza dover giustificare le azioni dei protagonisti sulla base del sentimento amoroso.
    A mio avviso Nolan ha perso una bella occasione.
    Ps> anche in Inception si vede chiaramente che in alcuni punti perda la bussola..

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 1 vote)
  37. @Mauro Belisario: Inception è un altro livello. Il finale è una delle cose più belle viste al cinema negli ultimi anni.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  38. T

    vero spike, a mente fredda senti che manca qualcosa per definirlo filmone. inception e the prestige di altro livello. vedendo interstellar ho havuto la stessa sensazione di quando vidi la prima volta memento:grande film ma non capolavoro

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 2 votes)
  39. State già violando la legge prima ancora che venga approvata dal Ministero della Cultura, mischiando Sergio Leone e Kubrick con Marco Tullio Giordana (Ricca, tu quoque!).

    Mauro, secondo me c’entra Zuckerberg, che già su FB sta oscurando tutti gli account che non presentano nome e cognome reali…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 4 votes)
  40. F

    @Dane#noallerisposteacascata: l’amico Mark non c’entra ! Le mie verità scomode davano fastidio al nuovo direttorio di Indiscreto e hanno bannato preventivamente l’account MV. Ma io li frego e col nuovo nick
    FONGARO75 continuerò la mia operazione di smascheramento dei poteri medi, forti e fortissimi!

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +13 (from 13 votes)
  41. @Fongaro75: Non so davvero cosa sia successo, dal punto vista ‘tennico’. Ma puoi inoltrare una formale protesta al Direttorio, che la prenderà in considerazione con modalità e tempistica oscure.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 2 votes)
  42. F

    @Stefano Olivari: appena sono a casa preparo un ciclostile e lo spedisco!

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 2 votes)
  43. @Fongaro75: piersandro, ho peccato, mea culpa mea maxina culpa..domine vobiscum. Novosibirsk

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 1 vote)
  44. M

    @Italo Muti: ho abiurato e il direttorio mi ha riammesso con il nick originale…adesso sto cantando Prospettiva Nevskj con un colbacco in testa!

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 3 votes)
  45. @MV: ma sei originario di Valdagno o dintorni?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  46. M

    @Leonto: :-O
    no no no, sono di Milano…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  47. @MV: no , se Fongaro e il tuo cognome i tuoi avi sono di li.Valdagno o ValChiampo.Cmq miciofago

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  48. M

    @Leonto: 😀 no no Fongaro è il nome del mio pupazzo fin da quando ero bambino (è una scimmietta bianca)…l’ho chiamato così quando avevo 3 anni.
    Probabilmente avrà origini vicentine lui:D

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 1 vote)
  49. @MV: è un pupazzo che conosce il rombo e il 4-4-3 🙂

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  50. T

    dane 🙂 ho rivisto la meglio gioventù ultimamente e rispetto a quando la vidi la prima volta quella sensazione di capolavoro effettivamente non c’è più. a mio modestissimo parere molto meglio i cento passi, sangue pazzo e romanzo di una strage.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 3 votes)
  51. che ho fatto? non ti piace Giordana o proprio il film?

    comunque non volevo mischiare nulla; parlando di film lunghi mi era venuto in mente quello (a me è piaciuto).

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 7 votes)
  52. Ricca sono basito dalla tua citazione.
    Riallacciandomi a Tom e avendolo visto una volta e solo una , al cinema , anzi dirò di più , al cineforum , anche a me è restata la sensazione del capolavoro.
    Però poi non l’ho più visto
    Quel che più mi lascia basito e il tuo endorsement a un film di matrice autenticamente Veltroniana

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 1 vote)
  53. l

    Dane i cento passi però filmone…

    Tom cloud atlas visto anch’io. A me è piaciuto anche se la critica penso lo giudichi un troiaio o giù di lì.

    Tra i film lunghi vedo che manca via col vento. Si vede che leonto non è ancofa passato da questo post!!! 😉

    Piuttosto domani devo portare la moglie per il compleanno a vedere il terzo di hunger games… Andando con gli anno vedete che succede? 😉

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 4 votes)
  54. leo, toccherà anche a me…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 4 votes)
  55. l

    Ricca nella meglio gioventù, che a me è piaciuto tantissimo, manca però il senso del reale…
    Uno fa l’assistente dello psichiatra più famoso d’Italia, l’altro il magistrato e il suicida, il pezzo meglio, è una specie di baudelaire che poteva indistintamente fare il celerino come sherlock holmes. Inzomma, poi c’è la vita vera…

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +3 (from 3 votes)
  56. Leo, trama e personaggi adesso li ricordo il giusto.
    Ricordo che era lunghissimo, 6 ore mi pare, e che mi piacque; non feci fatica a vederlo.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 2 votes)
  57. Ricca, la mia era una battuta perchè avevo parlato di rarissime eccezioni e dopo Kurbick e Leone eravamo già arrivati a Giordana: dentro tutti, tipo le domeniche a piedi di Milano per il blocco del traffico, con 35 categorie esentate che alla fine l’unico pirla a non poter girare in auto è il tuo portinaio che deve portare la suocera a far la dialisi… 😛
    A parte gli scherzi e al netto dell’ottima risposta che ti ha dato Leo, un film da 6 ore non è un film ma è un serial accorpato per darsi un tono. Tipico delle “sciarpette” italiane, del resto ho già raccontato di cosa succede ai Festival di Cortometraggi… 😕

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 4 votes)
  58. M

    Chi ha bisogno di quasi tre ore di questa roba quando puoi avere tutti i filmati da 5 minuti su qualsiasi genere solo accendendo il pc

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +5 (from 5 votes)
  59. A

    @Mauro Belisario: “ma sai, sono film intellettuali, ogni tanto il comune senso del pudore subisce delle mmmmmh…odificheeeeeh!” (cit.)

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 4 votes)
  60. M

    @Andrea87:

    Ahahah

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 1 vote)
  61. M

    Scusate se scrivo senza accenti o apostrofi e punti vari ma sto usando un pc anteguerra con tastiera abbondantemente andata

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -1 (from 1 vote)
  62. M

    Grazie direttore! Giustizia è fatta!

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 1 vote)
  63. Ricca sono basito dalla tua citazione.
    Riallacciandomi a Tom e avendolo visto una volta e solo una , al cinema , anzi dirò di più , al cineforum , anche a me è restata la sensazione del capolavoro.
    Però poi non l’ho più visto
    Quel che più mi lascia basito e il tuo endorsement a un film di matrice autenticamente Veltroniana

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 3 votes)
  64. Ah , nei film da tre ore impossibile non citarlo
    http://it.m.wikipedia.org/wiki/Il_giorno_più_lungo

    Film dove i francesi fanno i francesi , i tedeschi i tedeschi , gli inglesi gli inglesi e gli yankee gli yankee….

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 4 votes)
  65. La meglio gioventù dura 6 h perché è una mini serie tv.poi hanno pensato di darla al cinema. Nn so in Italia,all’epoca vivevo all’estero, fu divisa in due film da 3h con alcuni cinema che li davano uno dietro l’altro ,ma cmqe separati, ed altri che li programmarono a distanza di una settimana. Successone con file che partivano dalla’esterno del cinema.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 3 votes)

Lascia un Commento

Questo sito utilizza cookie tecnici per consentire la fruizione ottimale del sito e cookie di profilazione di terze parti per mostrare pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi