Alla canna del gas (Pinamonti non è da Inter)

Il giorno dopo Inter-Pordenone è un mercoledì come tanti altri, per lo meno al Champions Pub. Nell’ultima settimana i giornalisti del Novecento, nostalgici di Cirino Pomicino e Garavini, hanno spiegato ai loro lettori piccolo borghesi che se un musulmano si fa saltare per aria nella metropolitana di New York la colpa in fondo è di Trump, per non dire di Melania che non ha lo stile di Michelle. Gente convinta che Zoro faccia opinione e che poi si stupisce che un incendio in un gasdotto in Austria rischi di mettere in ginocchio mezza Italia, che per il 90% del suo fabbisogno energetico dipende dall’estero. Ma tanto chi se ne frega: abbiamo il primo patrimonio artistico dell’universo e saremo di sicuro la Florida d’Europa, camerieri che ringraziando per la mancia consiglieranno a una famiglia ruttante la mostra ‘Da Paolo Uccello ai macchiaioli’. Prima di tornare a casa, al freddo. Qui da noi in via Novara, nel paese reale, si sta discutendo soltanto della faticosa vittoria nerazzurra contro la squadra di Colucci, con il rigore decisivo di Nagatomo tirato alle 23 e 43. Una qualificazione ai quarti di Coppa Italia che ha comunque dato un senso al martedì e anche alle vite del Gianni, del Walter, del Franco e di Budrieri, che hanno seguito tutto dal primo anello arancio, visto che il secondo era chiuso tranne che per i tifosi friulani e i giornalisti o presunti tali. Budrieri indossava il suo vecchio piumino dell’ATM e ieri sera ha patito il freddo soltanto al ritorno a casa, andando a pisciare in un cesso dove sono comparse alcune stalattiti, insieme alle consuete macchie originate da D.J. John grazie alle riviste della Cairo Editore rivolte alle famiglie. (…)

(17 – continua sul libro in uscita all’inizio del giugno 2018)

Tutte le puntate rivedute e corrette della stagione 2016/2017 di ‘Non è da Inter sono in ‘Non è da Inter – L’anno di Gabigol’ insieme all’inedito capitolo finale. 378 pagine, prezzo intorno ai 17 euro e unico mezzo per sostenere questa rubrica, il libro è in vendita presso Amazon, la Libreria Hoepli e tutte le librerie italiane che lo abbiano ordinato, dalle Feltrinelli alle altre: per quelle interessate il nostro distributore in esclusiva è Distribook. La versione eBook, al prezzo di 9,99 euro, è disponibile sia per Amazon Kindle sia per tutti gli altri tipi di eReader

P.S. Avvertenza per nuovi lettori della rubrica: ‘Non è da Inter’ è un’opera di fantasia che si ispira alla realtà, ma non è la realtà. Si può tranquillamente non leggere. Idee e cazzeggio quotidiano a tema Budrieri sono sulla pagina Facebook di ‘Non è da Inter‘.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 8.6/10 (7 votes cast)
Alla canna del gas (Pinamonti non è da Inter), 8.6 out of 10 based on 7 ratings

7 commenti

  1. G

    “Gente convinta che Zoro faccia opinione e che poi si stupisce che un incendio in un gasdotto in Austria rischi di mettere in ginocchio mezza Italia, che per il 90% del suo fabbisogno energetico dipende dall’estero.”

    Direttore, scusi se rischio di riaprire un antico flame, ma mi ci sarebbe stato bene anche un “gente convinta che con l’uscita dall’Euro e la lira svalutatissima l’economia italiana tornera’ a volare ma non si rende conto che per il 90% del suo fabbisogno energetico l’Italia dipende dall’estero.”

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +25 (from 29 votes)
  2. s

    +9 non appartiene al trumpiano mondo reale

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -1 (from 5 votes)
  3. s

    -1 si

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 4 votes)
  4. I

    Nell’ultima settimana i giornalisti del Novecento, nostalgici di Cirino Pomicino e Garavini, hanno spiegato ai loro lettori piccolo borghesi che se un musulmano si fa saltare per aria nella metropolitana di New York la colpa in fondo è di Trump, per non dire di Melania che non ha lo stile di Michelle.
    clap clap clap..La Clinton come va nei sondaggi?

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 4 votes)
  5. s

    a picco.

    Invece i lettori nostalgici e basta, non importa se piccolo borghesi tanto non esistono più, avranno avuto mod, sempre nell’ultima settimana, anzi ultime ore, di apprezzare le dichiarazioni di un navigato politico del Novecento

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 1 vote)
  6. I

    “Un po’ meglio di Paolo sta Zhou, che ha finalmente trovato uno scopo nella vita: liberare Milano e il pianeta dal Chief Resilience Officer, che non è uno scherzo ma una figura realmente stipendiata dal comune di Milano, con lo scopo di “creare una strategia per rispondere in modo adeguato ai continui cambiamenti dell’ambiente urbano”.
    quando pensi che abbiano toccato, riescono sempre a sorprendere in negativo eh

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 4 votes)
  7. I

    abbiano toccato il fondo…pardon

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 1 vote)

Lascia un Commento

Close
Ti piace Indiscreto?
Seguici anche sui Social Network per essere sempre aggiornato sui nuovi contenuti
Social PopUP by SumoMe

Questo sito utilizza cookie tecnici per consentire la fruizione ottimale del sito e cookie di profilazione di terze parti per mostrare pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi